Jorge Lorenzo ha conquistato il Moto GP di Le Mans, con il tempo di 43’44’’143, dopo aver vinto la gara precedente a Jerez. Lo spagnolo fa il bis in questo Motomondiale diventando un avversario temibile per gli altri piloti, soprattutto per Valentino Rossi giunto secondo (+ 3’’820) e Dovizioso terzo (+ 12’’380).
In Francia, quinto appuntamento della stagione, c’è stata la doppietta Yamaha e il trionfo di Jorge Lorenzo che ha tenuto a freno l’insistenza dietro di sé del compagno di squadra. Il Dottore partito settimo in griglia ha rimontato arrivando nel secondo gradino del podio dovendosi arrendere alla superiorità dell’iberico.

lorenzo-vince-a-le-mans
Moto GP Le Mans: Valentino Rossi, Jorge Lorenzo, Andrea Dovizioso.

Moto GP Le Mans: gara concitata

Le Mans – La partenza è stata particolarmente concitata con gli sbagli di Marquez e il sorpasso nei giri seguenti di Lorenzo: “Ottima partenza, ho fatto un bel sorpasso alla prima curva a Dovizioso e ho perso la testa. Poi è arrivato Rossi in seconda posizione e ho dovuto spingere per tenerlo dietro, la vittoria è importante per il campionato”, ha dichiarato il pilota maiorchino.
In avvio di gara Lorenzo non è riuscito ad andare in fuga ma ha subito spesso la pressione degli avversari: “Questo sport è così, conta la moto, sono riuscito a dimostrare il mio valore. Da metà gara in poi contro Valentino sono riuscito a gestire anche grazie al minor peso della moto che mi consentiva di staccare più avanti”.
Valentino Rossi nonostante sia arrivato ancora una volta sul podio deve considerare la rivalità del compagno di team che adesso è entrato nella lotta per il titolo insieme a lui: “Abbiamo sofferto nelle prove, non riuscivo a guidare al limite, ho rischiato di più con gli assetti e mi sono trovato bene. Dopo due-tre giri di gara avevo un buon passo. Bella la battaglia con le Ducati, dietro a Jorge ci ho provato, ma questo posto è buono per il campionato”. È un risultato che per il Dottore va bene perché sia prima della competizione che nel warm up il campione di Tavullia ha avuto difficoltà nel trovare il giusto ritmo per la gara sul circuito francese. “Stamattina nel warm up non andava bene, così abbiamo provato una modifica rischiosa a scatola chiusa. E ha funzionato. Mi divertivo, risalivo, ma Jorge è stato più bravo, ha preparato meglio la gara e quindi va bene così”, ha concluso Rossi nel finale di gara a Le Mans. Terzo è arrivato Andrea Dovizioso a bordo della sua Ducati. L’italiano per la quarta volta in questo Motomondiale è salito sul podio, durante la corsa ha cercato di dare fastidio a Lorenzo ma poi ha dovuto cedere la posizione a un Rossi indiavolato e in rimonta.

Fallimento Marquez e la classifica del Mondiale

Vanno male invece le Honda, Marc Marquez dopo aver conquistato la pole, nei primi giri è andato lungo e ha perso la prima posizione. Alla fine lo spagnolo campione in carica ha lottato per portare a casa almeno la quarta posizione. La delusione è anche per Dani Pedrosa, che ritornato dopo essere stato assente per tre gare, a causa di un’operazione al braccio, nel secondo giro è scivolato arrivando a fine gara soltanto sedicesimo.
La classifica dei piloti è comandata ancora da Valentino Rossi a 102 punti raggiunto da Lorenzo a 87, terzo è Dovizioso a 83, quarto Marquez a 69 e Iannone quinto a 61. Il Motomondiale ritornerà il 31 maggio con il Gp d’Italia sul circuito del Mugello.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here