Notizie Ultima Ora – La casa di Lucio Dalla diventa un museo: sarà aperta per raccogliere fondi da devolvere al comune di Finale Emilia, per ricostruire il municipio della città.

Questa nuova iniziativa nasce da un’idea dei parenti del compianto cantautore assieme al FAI (Fondo Ambiente Italiano), che insieme hanno deciso di aprire la casa nel centro di Bologna ai visitatori, tra il 30 ottobre ed il 2 novembre prossimi.
Nei giorni seguenti alla scomparsa di Lucio Dalla, già si vociferava circa la presunta trasformazione della sua casa in un museo che rappresentasse l’artista nell’anima e nella carriera.

DALLA_casa2_030312_IGN-400x300-300x225
Lucio Dalla: la sua casa di Bologna

Lucio Dalla news: la sua casa diventa un museo

La casa è stata inizialmente abitata dal suo compagno Marco Alemanno, che ha dovuto lasciarla ne mese di Luglio dietro richiesta dei nipoti del cantautore, eredi diretti non essendoci stato un testamento, che tutelasse in qualche modo il partner storico: il problema, però, riguarda tutte le coppie di fatto, e probabilmente anche se ci fosse stato un testamento i parenti di Lucio avrebbero ugualmente inveito.
Lucio Dalla ha sempre fatto molto per la sua città Bologna, ed è sempre stato attivo per dare aiuto concreto a chi fosse bisognoso: indirettamente lo farà anche adesso, anche ora che non c’è più.
Dal 30 ottobre al 2 novembre quindi sarà messa in piedi finalmente l’idea di una casa museo, grazie alla collaborazione tra gli eredi legittimi del cantante ed il FAI.
Ancora l’ennesima iniziativa per aiutare il popolo emiliano, a partire dal concerto al Dall’Ara, fino a Teniamo Botta di Modena, per concludere con Italia Loves Emilia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here