Sembra in crescita il comportamento arrogante del rapper italiano Fedez che questa volta pare aver avuto a che fare con la persona sbagliata. Fedez finisce in ospedale per una lite in condominiale.

Il culmine dell’episodio accade verso le 6 di stamattina, quando il vicino di casa di Fedez, un 41enne, suona al campanello dell’appartamento del cantante lamentandosi della musica troppo alta. Tutto parte quando Fedez organizza all’interno del proprio appartamento una festicciola con una decina amici che si protrae per tutta la notte fino al sorgere del sole.

Pare però che la musica sia stata troppo alta cosi da far infuriare il vicino di casa che si è presentato dal cantante giustamente innervosito, ma la richiesta di abbassare il volume non è andata poi a buon fine. Secondo la prima ricostruzione del caso tra il rapper ed il vicino sarebbe iniziata una discussione accesa proseguita poi a colpi di pugni in faccia. Fedez è caduto al tappeto con un trauma alla mandibola che gli ha causato una prognosi di 15 giorni ed il ricovero all’ospedale San Paolo a Milano, mentre il vicino ha riportato un trauma facciale.

fedez
Fedez

Questa volta finisce male per il cantante che già altre volte è stato protagonista di litigi grazie al suo caratteraccio, segnalato da molti come maleducato od arrogante. Ricordiamo il precedente litigio avvenuto all’interno della discoteca Just Cavalli che vedeva il rapper coinvolto in una lite a causa di una fotografia non desiderata e che vedeva anche l’intervento della polizia e la conseguente denuncia degli agenti dell’ordine verso il cantante per offesa a pubblico ufficiale. Episodio sempre smentito da Fedez.

Un altro episodio infelice per la popolarità di Fedez vede il cantante presente alla Capannina di Viareggio per un concerto (cosi credevano i fan) che si è rivelato poi essere una performance di solo 5 canzoni. Episodio che aveva fatto scoppiare l’indignazione dei fan e degli ospiti della Capannina che nel web avevano poi postato frasi come questa:” “Caro Fedez, riguardo al concerto di ieri l’organizzazione pessima, concerto iniziato con un’ora e mezza di ritardo, considerando che il 90% erano bambini è assurdo iniziare all’una e trenta. Audio pessimo, palco in basso, e non si vedeva niente. Sarebbe il caso che l’organizzazione ci rendesse i soldi. Sicuramente non è colpa tua, ma d’ora in avanti cambia management”. Sicuramente tutti episodi che esaltano un comportamento irrispettoso del rapper che d’ora in poi dovrà faticare non poco per riprendersi la fiducia del pubblico.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here