Un grande lutto ha colpito il mondo della musica questa mattina: è morto a Los Angeles, a 74 anni, il fondatore degli “Earth, Wind & Fire” ovvero Maurice White. Nel 1992 gli era stato diagnosticato il morbo di Parkinson, ma nell’ultimo periodo la sua salute era peggiorata.

Per quel che riguarda il gruppo degli “Earth, Wind & Fire“, si era formato a Chicago nel 1969 ed ha venduto circa 90 milioni di dischi, ricevuto 20 nomination ai Grammy Awards, vincendone 6. Nel 2000 ha avuto un ambitissimo riconoscimento, poiché è stata inserita nella Rock and Roll Hall of Fame: e proprio Maurice White era entrato nella Songwriters Hall of Fame nel 2010.

Musica in lutto: addio a Maurice White, fondatore degli "Earth, Wind and Fire"
Maurice White

L’annuncio della morte di Maurice è stato dato in serata da suo fratello Verdine White. “Mio fratello, eroe e migliore amico Maurice White è morto in pace nel sonno la notte scorsa” ha scritto sulla sua pagina Facebook “Mentre il mondo ha perso un altro grande musicista e una leggenda, la nostra famiglia chiede che venga rispettata la sua privacy mentre cominciamo una transizione che sarà molto difficile e cambierà le nostre vite. Grazie per le vostre preghiere”.
Batterista di studio, Maurice White fondò gli “Earth, Wind & Fire” alla fine degli anni sessanta seducendo il mondo intero con la sua musica dinamica ed eclettica, ispirata sia dalla scena di Memphis, in Tennessee dov’è cresciuto, sia dalle novità provenienti da Chicago attraverso etichette come Chess e Okeh.
Tra le hit della band troviamo grandi successi come “Boogie Wonderland”, “Shining Star”, “Got to Get you into My Life” (una cover dei Beatles), o ancora la bellissima “September”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here