È stato un giorno amaro per Sara Errani, protagonista di due finali agli Internazionali BNL d’Italia; la tennista ha dovuto cedere a causa di un infortunio muscolare. La giornata sfortunata di Sara inizia dal match contro la numero 1 al mondo Serena Williams. Durante l’incontro l’azzurra ha smesso di combattere, a causa di un problema alla coscia sinistra. Un vero e proprio peccato, ed è inutile dire quanto fosse evidente la delusione sul viso della giocatrice, insieme alle lacrime, che non riusciva a nascondere di fronte alla telecamera. Sarita (come la chiamano i tifosi) ha dovuto accettare di perdere senza potersela giocare a viso aperto e di fronte agli applausi del pubblico, piangendo ha chiesto scusa. Si, si è giustificata per la sconfitta: “Mi dispiace siete stati paurosi tutta la settimana. Ho cercato di fare del mio meglio rimanendo in campo solo per voi, siete fantastici”.

Internazionali BNL d'Italia: Giornata sfortunata per la tennista Sara Errani
Sara Errani cede alla Williams per infortunio

Le parole della ragazza vengono durante la premiazione, tra le lacrime e il rimpianto di non aver potuto dare di più alla finale e di non aver conteso la vittoria alla giunonica e imbattibile Serena Williams, che stringe la mano all’avversaria e si dispiace per lei. “E’ stato magico, Sara stava giocando veramente bene – esordisce la numero uno in conferenza stampa– ed è stata davvero una sfortuna per lei farsi male alla fine del primo set. Ad ogni modo ribadisco che lei stava giocando davvero bene”. La Errani, però, non smette di essere sfortunata, si perché si presenta alla finale del doppio qualche ora dopo, insieme alla sua compagna Roberta Vinci. Ovviamente non è guarita in qualche ora e quindi, dà forfait dopo dieci minuti. Ma non fa niente, perché lei è la donna dei record: da circa 64 anni una tennista italiana non arrivava in finale agli Internazionali e dal 1997 che un giocatore non raggiungeva due finali, singolare e doppio.
I tifosi di Sara, l’hanno applaudita comunque, hanno capito la difficoltà e hanno apprezzato la grinta “Grande Sarita”, “Siamo orgogliosi di te, “Sara Errani resti una campionessa” sono alcuni dei commenti sui social network. A prescindere da tutto la campionessa italiana ha ricevuto molti elogi e tante parole di stima, persino dal Presidente del Consiglio Matteo Renzi, che l’ha chiamata e le ha fatto i complimenti per telefono. Ma non è finita qui, adesso ci sarà il torneo Roland Garros e speriamo che la tennista bolognese riesca a recuperare e rappresentare l’Italia, che è comunque orgogliosa di lei.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here