Formula 1, Nico Rosberg ha vinto il Gp di Spagna, quinto appuntamento del Mondiale di Formula 1. Il tedesco della Mercedes ha trionfato per la prima volta in questa stagione, con il nono successo in carriera, arrivando davanti a Lewis Hamilton e Sebastian Vettel. È stata una corsa condotta sin dall’inizio, perché Rosberg partiva dalla prima posizione e in avvio di gara ha solo protetto il suo primato fino alla fine (1 h 41′ 12” 55).

vittoria-rosberg-in-spagna
Formula 1 2015 Gp di Spagna: vittoria di Nico Rosberg

Formula 1, Gp di Spagna: la delusione del Team Principal della Ferrari

L’automobilista doveva dare una svolta al suo percorso, rispondendo ai risultati degli avversari. In particolare doveva dimostrare di essere all’altezza di Hamilton:

“Il team ha lavorato in maniera fantastica, dopo tre settimane di pausa venire qua e vedere che stiamo ancora dominando è fantastico. Sono tanto felice perché è stato tutto perfetto e adesso mi godo questa giornata con il team, dopo penseremo alla gara successiva”, ha dichiarato durante la premiazione Nico Rosberg.

Alle sue spalle invece si è innescato un vero duello tra il compagno di team e l’altro tedesco, ma della Ferrari. Alla partenza Vettel (+ 45” 342) ha sorpassato Hamilton (+ 17” 551) dando così vita a una battaglia per il secondo posto, anche se alla fine il pilota della Rossa di Maranello ha dovuto cedere la posizione rispetto a una vettura nettamente superiore.

Di questo terzo posto non ne è soddisfatto Maurizio Arrivabene Team Principal della Ferrari, che ha parlato alla fine della gara:

“Non sono per niente soddisfatto, dobbiamo lavorare parecchio. Non è stato un buon GP bisogna essere onesti, anche se abbiamo ottenuto un altro podio, il distacco è grande. C’è ancora molto da fare e oggi non sono contento”.

I diretti interessati hanno commentato diversamente il loro piazzamento. Hamilton si è complimentato con il compagno di squadra, riconoscendo che però la strada è ancora lunga, e sta già pensando al prossimo Gp a Montecarlo. Vettel invece ha ringraziato il suo staff e il lavoro fatto, ma ha dovuto riconoscere la velocità delle due Mercedes, nonostante in griglia sia partito bene superando il campione del mondo in carica.
Ai piedi del podio è giunto Valtteri Bottas con la sua Williams, il finlandese è stato abile nell’evitare il sopraggiungere del connazionale Kimi Raikkonen.
Il pilota della Ferrari in griglia ha subito superato le due Toro Rosso cercando di arrivare al quarto posto ma dovendosi accontentare del quinto in mezzo alle due Williams, dietro a lui si è piazzato Felipe Massa sesto.

Formula 1 McLaren: Ennesimo ritiro di Fernando Alonso

Ricciardo, Grosjean, Sainz e Kvyat sono arrivati in ordine settimo, ottavo, nono e decimo. Soltanto due vetture non hanno terminato la gara, Pastor Maldonado e Fernando Alonso. Lo spagnolo della McLaren continua nel suo momento negativo. Prima della gara l’iberico contava molto sugli obiettivi da raggiungere nel gran premio di casa, così non è stato. Alonso si è ritirato al 27esimo giro a causa di un problema ai freni. Nel frattempo il pilota asturiano aveva anche rischiato di investire un meccanico all’interno dei box. “C’è delusione dopo il ritiro, visto che correvo a casa, anche se lottare per la nona/decima posizione non cambia la vita. Dobbiamo migliorare, perché siamo molto indietro. Resto però ottimista”. Intanto Lewis Hamilton guida la classifica piloti con 111 punti, al secondo posto c’è Nico Rosberg a 91, terzo Sebastian Vettel a 80 e quarto Kimi Raikkonen a 52. Invece al comando della classifica costruttori c’è la Mercedes con 202 punti, dietro c’è la Ferrari a 132 e terza la Williams con 81 punti.
Adesso il Circus della Formula 1 lascerà la Spagna per spostarsi nel Principato di Monaco per il prossimo Gran Premio di Montecarlo il 24 maggio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here