Bud Spencer è morto. Muore la leggenda della commedia all’italiana

E’ morto Bud Spencer, leggenda della commedia italiana degli anni 80/90.

Il Re della scazzottata Carlo Pedersoli, conosciuto anche come il Gigante Buono, si è spento ieri all’età di 86 anni. Bud Spencer ha vissuto a pieno la sua vita tra il nuoto e il cinema. Bud Spencer si è spento ieri pomeriggio, 27 giugno 2016, nella clinica di Roma dove si trovava da tempo ricoverato. La notizia però è arrivata solo in tarda serata attraverso un post del figlio Giuseppe: “Papà è volato via serenamente alle 18.15. Non ha sofferto, aveva tutti noi accanto e la sua ultima parola è stata: Grazie..” 

Bud Spencer, dopo un periodo passato in America, torna in Italia dove comincia a collezionare successi sportivi grazie al nuoto; successivamente decide di tornare nuovamente a studiare, iscrivendosi nella facoltà di giurisprudenza a Roma. In questo frangente però viene notato  da alcuni esponenti de mondo cinematografico italiano, cominciando così la sua carriera grazie alla partecipazione al film Quo Vadis?

Bud Spencer è morto
Carlo Pedersoli: Bud Spencer

Carlo Pedersoli nel corso della sua vita ha mostrato un amore e un’attenzione particolare per la sua famiglia! Nel 1960 sposa la moglie Maria Amato, figlia del grande produttore cinematografico Giuseppe Amato. Un matrimonio che dura nel tempo, basato su tanto amore e rispetto, dal quale sono nati Giuseppe, Christina eDiamy.

Carlo Pedersoli scrisse pagine importanti per il cinema italiano insieme all’amico e collega Mario Girotti, conosciuto al grande pubblico con l’alias di Terence Hill. Bud Spencer e Terence Hill furono definiti come la coppia cinematografica perfetta. I due attori ottennero un grande successo internazionale grazie ad una lunga serie di film girati in stile americano.

I loro film erano sempre caratterizzati da ironia, riflessioni e grandi “scazzottate”, quando andare al cinema era un passatempo all’insegna del divertimento e dove si potevano apprezzare gli attori; vederli insieme, mentre distribuivano pugni e schiaffi, era un divertimento e grazie ai quali Bud Spencer si guadagnò la fama di Gigante Buono. Domani, 29 giugno, su richiesta dei familiari sarà allestita in Campidoglio la camera ardente dove familiari, amici e fans potranno dare il loro ultimo saluto al grande attore italiano. Ciao Carlo!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.