Silvio Berlusconi paga l’eliminazione dell’Italia dal Mondiale. Perché? La prestazione negativa della nazionale azzurra ha inciso sulla sorte della vendita di Mario Balotelli. È un circolo vizioso: l’Italia ha giocato male e allo stesso tempo SuperMario non ha reso al cento per cento. E questo, alla fine, è diventato un problema per il Presidente del Milan, che aveva già dato per fatto l’affare con un club inglese. Balotelli rimane a Milano e il club rossonero risulta penalizzato dalla prestazione negativa della squadra di Prandelli.

Berlusconi critica: "Non vendo Balotelli per il fallimento dell'Italia in Brasile"
Silvio Berlusconi: Balotelli non si vende più, è svalutato

“Stavo per cederlo a un top club inglese per trentacinque milioni, poi la trattativa si è arenata”, afferma il capo del Milan. A margine dell’assemblea dei gruppi parlamentari di Forza Italia, Berlusconi esce allo scoperto e si lamenta del fallimento azzurro in Brasile. Si, da Montecitorio il numero uno milanista, scherza (o forse parla seriamente) sulle conseguenze che la sua società deve affrontare indirettamente. Da Roma, l’agenzia stampa AdnKronos ha riportato le parole dell’ex premier, come hanno raccontato tutti i presenti, sul calcio, sul Milan e su Balotelli.

La vicenda dell’attaccante è proprio un tasto dolente per il Cavaliere, a dieci giorni dall’eliminazione della squadra di Cesare Prandelli dal Brasile. È cambiato tutto con una partita (quella persa contro l’Uruguay), in molti hanno criticato il carattere di SuperMario e la squadra che avrebbe pagato per averlo (presumibilmente l’Arsenal) si è fatta indietro.
Mario Balotelli sarebbe stato venduto al più presto, e il presidente accusa: “Altro che Italia, il Mondiale l’ho perso io, perché stavo vendendo Balotelli a una squadra inglese per svariati milioni, ma dopo questo Mondiale chi me lo compra più?”.
E adesso che cosa farà il Milan? Che cosa deciderà Silvio Berlusconi insieme alla figlia e alla dirigenza rossonera? Chissà cosa ne pensano i tifosi dell’intenzione di vendere il centravanti. Il calciomercato, intanto, è iniziato da qualche giorno, e la società milanista ha ancora tempo per trovare un club disposto a offrire all’incirca trentacinque milioni di euro per Balotelli; anche se adesso il costo del suo cartellino potrebbe essere svalutato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here