La Basilica di San Giovanni in Laterano a Roma il 6 aprile 2014 ha aperto le sue porte all’Abruzzo nel giorno della commemorazione delle vittime del terribile terremoto che 5 anni fa ha sconvolto l’Italia intera ospitando il concerto “Una Preghiera per l’Aquila”. Grande emozione per il requiem K626 di Mozart che ha coinvolto in religioso silenzio tutti i presenti. Un evento unico, un concerto di speranza per chi c’è ancora e per ricordare chi non c’è più, presentato da Veronica Maya, con la partecipazione di Andrea Roncato, è partito con l’intervento in memoria delle vittime del Cardinale Burke e poi con gli interventi del Presidente Franco Marini e del Presidente del consiglio Regionale d’Abruzzo Nazario Pagano. Dopo i saluti istituzionali, Fioretta Mari e Monica Scattini hanno dato voce alle poesie “Alla mia città” e “Morire e nascere in primavera” di Giosafat Capulli poeta e scrittore aquilano anch’egli presente all’evento. La cantante aquilana Simona Molinari, con la sua la sua splendida voce, ha introdotto l’orchestra sinfonica Marco dall’Aquila, diretta magistralmente dal Maestro Jacopo Sipari di Pescasseroli, che ha voluto fortemente questo concerto “per non dimenticare”.

Basilica di San Giovanni a Roma in preghiera per L'Aquila: Applausi per il Maestro Jacopo Sipari di Pescasseroli
Concerto a Roma nella Basilica di San Giovanni sulle note di Mozart con il maestro Jacopo Sipari di Pescasseroli

Interpreti del requiem il soprano Laura Giordano, il mezzosoprano Adriana di Paola, il tenore Alberto Martinelli, il basso Mauro Corna e il coro Giuseppe verdi di Roma. Un attimo di silenzio e commozione alla fine del concerto hanno anticipato una standing ovation e applausi scroscianti che hanno fatto vibrare tutta la basilica. Numerose le personalità del mondo della diplomazia, dell’aristocrazia, della cultura e dello spettacolo presenti: gli ambasciatori di Spagna, Montecarlo, Bulgaria, Kosovo, Irak e Egitto, Daniele Mancini ambasciatore italiano in India, Idris e Ana Maria Al Senussi di Libia e poi Marina Ripa di Meana, Daniela Traldi, Renato Balestra e la figlia Federica, i Principi Orsini, Marisela Federici, Marina Pignatelli, il Principe Carlo Massimo, la principessa Irma Capece Minutolo, Erminia Manfredi, il Principe Carlo Giovanelli, il Conte Andrea Marini Sera con la contessa Michela Paliotta Sera, Guillermo Mariotto, Sara Iannone, Massimo Anselmi, Nicoletta Raponi e ancora Adriana Russo, Giancarlo Magalli, Rita Dalla Chiesa, Guillermo Mariotto, Vincenzo Bocciarelli, Beppe Convertini, Athina Cenci, Maria Monsè, l’attore Claudio Bondatti, Umberto Masci, Mons. Luigi Casolini e la Press Office Barbara Molinario. Veronica Maya, Simona Molinari, il soprano Laura Giordano e il mezzosoprano Adriana di Paola e l’intero coro G. Verdi hanno per l’occasione indossato gli elegantissimi abiti della maison Sarli.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here