Barbara D’Urso e Paola Perego. “Artisti e trucchi a confronto” rubrica di Gennnaro Marchese – Sono stato suo truccatore per molti anni, tredici esattamente. Dicono che porta bene il 13, ahimè per noi non è stato proprio così, ma non importa le voglio bene lo stesso. Le critiche però non me le risparmio davanti a ciò che mi compete.. quindi incassi e porti a casa! Voglio confrontarla con una donna di grande spessore, una donna tosta ed imponente. Parlo di due donne pazzesche entrambe con caratteri estremamente forti e grandi professioniste: BARBARA D’URSO e PAOLA PEREGO. Stanno per cominciare i consueti appuntamenti giornalieri e domenicali. La prima occuperà tutti e due i contenitori (Pomeriggio 5 e Domenica live) e quasi sicuramente l’Isola dei Famosi… (anzi faccio un appello Barbara spediscimi lì e mi ci lasci possibilmente), mentre la seconda solo Domenica IN, che immagino tanti di voi sapranno già. Auguro davvero grande successo ad entrambe, ma purtroppo la vita è fatta di sfide, la TV le ha volute mettere contro, ma sicuramente nessuna perderà (io ho comunque la mia preferita). Andiamo al dunque.

Artisti e trucchi a confronto: Barbara D’Urso e Paola Perego secondo il make up artist Gennaro Marchese

barbara-durso-artisti-e-trucchi-a-confronto-rubrica-di-gennaro-marchese-foto2
Barbara D’Urso artisti e trucchi a confronto rubrica di Gennaro Marchese

Non capisco il motivo per la quale Barbara D’Urso abbia nuovamente preso la decisione di diventare bionda biondissima, un colore decisamente piatto, per una mora come lei, non è proprio il massimo, lei è mediterranea nel sangue, procace, sensuale, adesso se pensa che il biondo ringiovanisce si sbaglia. Qualcuno avrebbe dovuto dirle che sbaglia, ma è convinta di essere la regina dei look! (lasciamoglielo credere). Come dice lei, è apprezzata molto dalle casalinghe e donne dell’est (nulla in contrario). In effetti essendo molto indietro con la moda, per loro la D’urso rappresenta l’avanguardia. Purtroppo non per noi. Detto questo continuiamo! Bella è bella sempre, con la solita palpebra piena, mozzata all’angolo e occhio mai allungato, un milione di ciglia finte, incarnato opaco come una porcellana, gote rosa ciclamino e l’immancabile matita contorno labbra colore neutro senza darle un minimo di sensualità e forma. Ma sappiamo che la D’urso è dura a prendere consigli, fa di testa sua e decide tutto quanto lei ( guai osare e dare idee!). Non parliamo di chi la veste! Abiti a volte indovinati, a volte no. L’unica cosa a cui non posso dire nulla sono le scarpe: ne ha a quintali. Assolutamente no ai gioielli… capisco però che non puo venire meno a degli obblighi.

paola-perego-artisti-e-trucchi-a-confronto-rubrica-di-gennaro-marchese-foto2
Paola Perego artisti e trucchi a confronto rubrica di Gennaro Marchese

Passiamo a Paola Perego. Austerità nell’abbigliamento, usa molto i pantaloni e le camice, non predilige i ricami e il pizzo. Ha una personalità molto chic che funzionerebbe laddove lei trasmettesse solarità e simpatia, cosa che purtroppo un po’ le manca, ma ha grande senso della compostezza, dell’informazione e dell’eleganza. Lei non va oltre con il trucco, è molto sobria, capello sempre liscio, che le sta molto bene anche se un po’ di movimento non mi diapiacerebbe. Mi è capitato di vederla anche molto truccata, devo dire anche molto bene, con nuance del bronzo accostati al rame marroni con punte di rosso che le danno molta intensità e profondità allo sguardo. I gioielli non sono un accessorio che predilige, al massimo un anello o degli orecchini. Anche le scarpe per Paola Perego sono importanti, completano. Voto 6 D’urso e 9 Perego. Sempre top e con voi Gennaro Marchese su facebook, instagram, twitter e con la mia rubrica su GenteVip tutti i mercoledì.

1 COMMENTO

  1. Come non potrei essere d’accordo con un Maestro che ha avuto mille dive sotto i suoi pennelli? La perfezione su ogni punto a confronto non fa una piega. Un’analisi impeccabile direi! L’unica cosa alla quale non sarei d’accordo è il punteggio troppo clemente alla D’Urso, un 6 che mi fa sospettare che il Maestro abbia avuto un pò di bontà.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here