Bruxelles attentato, i messaggi di cordoglio dei vip #prayforbruxelles – Un altro orribile attentato giunge a dilaniare l’Europa e lo stato d’animo degli europei, questa volta colpendo la capitale del Belgio. Questa mattina sono state attaccate le stazioni metro e l’aeroporto della città, causando, stando a ciò che dicono i media, 34 morti.

I civili, nuovamente esposti al pericolo del terrorismo, vivono in queste ore una grande paura, inesprimibile a parole. Tuttavia, tutti provano a dire qualcosa per far sentire il proprio affetto e la propria vicinanza al paese attaccato. Sui social, attraverso gli hashtag #Bruxelles #Zaventem, le notizie continuano a rimbalzare, così come le testimonianze e i messaggi pieni di tristezza e empatia.

pray-for-bruxelles-vip

#prayforbruxelles: i vip commentano su Instagram l’attentato a Bruxelles

Anche alcuni vip sono tornati ad esporsi sull’argomento. Alessia Marcuzzi e Anna Tatangelo hanno entrambe scritto su Instagram: “Pray for Bruxelles“. Un messaggio semplice, ma sicuramente sincero e diretto. L’ex gieffina Francesca Rocco le ha fatto eco scrivendo: “Pray for Bruxelles. Ancora una follia…mi stringo ai familiari delle vittime degli attentati in Belgio“. Francesco Monte commenta: “solidarietà per Bruxelles” e la sua compagna Cecilia Rodriguez: “#prayforworldpeace“. Una lunga serie di parole di solidarietà arrivano da Francesco Arca che scrive: “Quasi ogni giorno mi accorgo che stiamo mettendo in onore delle vittime, una bandiera diversa… Francia, più volte la Turchia, Mali, adesso il Belgio… tutto ciò preoccupa… Molto. Ma non si fa un passo indietro… Altrimenti vincerebbero due volte“.

Non ci sono parole per descrivere il dispiacere e la delusione di azioni terroristiche folli e disumane nel mondo. Soprattutto non c’è una ragione in quello che sta succedendo. #PrayforBruxelles” scrive Giusy Ferreri su Facebook. Si aggiungono poi le vignette di solidarietà per Bruxelles da parte di Alessia Ventura, Laura Pausini, Alessandra Amoroso, Alessia Macari e Miss Italia 2015 Alice Sabatini.  La riflessione prosegue tra gli utenti, che si uniscono in un coro di amarezza ma anche di vicinanza, nella speranza di non vedere calare il silenzio né la sconfitta sull’Europa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here