Allegria, un fiume in piena di parole e il suo insostituibile umorismo toscano: questo è il Roberto Benigni che quest’anno ritorna a riempire il palinsesto Rai 1 a Dicembre, con ben due puntate dedicate alla lettura de “I Dieci Comandamenti”, naturalmente alla sua maniera. Dopo il successo ottenuto con i suoi show-letture della Divina Commedia, quell’incursione a Sanremo 2011 e in ultimo la Costituzione Italiana, l’attore toscano ha scelto un altro testo di grande imponenza da presentare al pubblico sempre con un uno sguardo contemporaneo.

Roberto Benigni alla conferenza stampa presentazione film Rai I Dieci Comandamenti
Roberto Benigni alla conferenza stampa presentazione film Rai I Dieci Comandamenti

I Dieci Comandamenti andranno in onda il 15 Dicembre 2014 e a grande sorpresa anche il 16, come ha annunciato l’attore a Roma negli studi Rai di Viale Mazzini durante la conferenza stampa del 13 settembre: “Avevo un tale desiderio di approfondire quella che per me è, senza dubbio, la storia più bella e spettacolare che sia mai stata raccontata, che una serata sola non sarebbe mai potuta bastare“, ha detto l’attore che è stato capace di trasformare anche la conferenza stampa in una piccola lezione.

Per me questo è, senza dubbio, il racconto più emozionante. Non solo perché queste sono le parole più famose del libro più famoso del mondo, la Bibbia, ma anche perché sono una più bella dell’altra, sono parole che danzano e che raccolgono l’etica del nostro mondo. L’avventura di Mosè, l’esodo, è stata ispirazione ad esempio per ogni movimento rivoluzionario fino ad oggi. Avrei potuto fare anche dieci serate, una per ogni comandamento, e menomale che non sono 18, altrimenti ci sarebbe stato da discutere anche lì…, ha detto Benigni che lascia trasparire che anche sarà l’occasione anche per toccare l’attualità politica e pizzicare anche Matteo Renzi e quindi anche il suo attuale operato. E l’asprezza delle sue parole ci fanno capire che non ci sarà tanta benevolenza, riferendosi anche alla spinosa questione del lavoro.

Intanto Benigni sta lavorando anche al suo prossimo film, un desiderio quello di ritornare sul grande schermo che stava coltivando da tanto: “E’ tanto che non lo faccio e ne ho un grande desiderio. Sto preparando il prossimo film, siamo al soggetto che non sarà religioso”, ha svelato il toscano.

LASCIA UN COMMENTO