Il super ospite de “Il senso della vita 2011” è Flavio Insinna, che rivela: “Vivo ancora con i miei genitori”. Niente da fare per il programma di Paolo Bonolis. Ancora ascolti tv bassissimi nonostante la presenza in puntata di ospiti eccellenti. Il terzo appuntamento di ieri 10 aprile 2011 ha visto al partecipazione di Simona Ventura e Flavio Insinna.





Il conduttore de La Corrida 2011 racconta le sue paure: quelle lavorative (“Come attore di teatro ho sempre avuto due paure principali, quella di arrivare tardi allo spettacolo e quella che non ci fossero spettatori”) e quelle personali (“soffro d’insonnia da anni”). A proposito della sua scelta di vivere ancora con i genitori a 45 anni dice: “Sono contento della mia scelta perché mi ha dato la possibilità di godermi i miei genitori e sono stato spettatore di una storia d’amore speciale… i miei genitori si sono molto impegnati a stare insieme e vedendo loro mi sono chiesto se sarei stato in grado di prendermi un impegno del genere senza spaventarmi”. E parlando ancora d’amore conclude: “sicuramente sono stato più amato di quanto ho amato”.
Prima di lasciare lo studio Insinna lascia Bonolis in compagnia del concorrente della Corrida 2011 che era stato invitato proprio da Paolo a partecipare al Senso della Vita, si tratta di Giovanni Lettieri.



2 Commenti

  1. A fascinating discussion is definifely worth comment. There’s no
    doubt that that you should wtite more about this subject matter, it might not be a taboo subject but typically people don’t discuss these subjects.
    To the next! Best wishes!!

  2. Tante donne, nessuna in tutto. Insinna ne cambia più o meno un paio all’anno, avendo sempre l’accortezza di farsi passare per single e cercando comunque di far sapere di queste conquiste. Ripeto: tante donne, nessuna in tutto. Sa far parlare solo dell’ennesima fidanzata o presunta tale di turno. Giulia Biancalani, Erika Barbacelli, Tharyn Perrucci, bionde e brune misteriose e ora questa ragazza di Capena. E’ attore mancato ed un conduttore men che mediocre.Mi dispiace ma sa far parlare solo della sua vita privata, c’è chi ne cerca continuamente traccia e di lui non se ne può più. S.

LASCIA UN COMMENTO