Dal tempo della “farfallina” di Belen, Sanremo è costellato di misteri sugli indumenti delle vallette, dei cantanti e dei vari partecipanti. L’edizione di quest’anno si è aperta con una polemica, piuttosto fine a se stessa, riguardante il reggiseno di Arisa. Tutti si sono chiesti “c’è oppure no?“, alla vista dell’ingestibile e prosperoso seno della cantante. Fasciato in un abito rosso firmato Daniele Carlotta, giovane stilista che ha disegnato l’abito da sposa di Belen Rodriguez, il décolletè della cantante è improvvisamente divenuto argomento di conversazione. Si accosta a questo primo dubbio su cui il pubblico si è concentrato, il mistero che circonda i calzini di Biagio Antonacci.

biagio-antonacci-a-sanremo-2015-senza-calzini
Biagio Antonacci a Sanremo senza calzini

Sanremo 2015: Biagio Antonacci dimentica di indossare i calzini

Super ospite nella seconda serata del Festival di Sanremo 2015, Biagio si è esibito in un medley di “Se io, se lei”, “Sognami” e “Pazzo di lei” che ha riscosso un grande successo tra il pubblico e ha riconfermato nei fan l’affetto verso il cantante. Ma non è di questo che si è parlato dopo la sua esibizione, effettivamente. A portare in primo piano l’incidente stilistico è stato proprio Carlo Conti, altrimenti, nessuno si sarebbe accorto dell’assenza dei calzini del signor Antonacci. O forse sì.

Biagio Antonacci senza calzini? “C’è chi se lo può permettere”

Piuttosto evidente, in effetti, lo stacco tra i pantaloni e le eleganti scarpe lucide. C’è da dire, in difesa di Biagio, che la discutibile moda dei risvoltini e dei calzettoni a righe può portare a conseguenze simili. A commentare il conduttore Carlo Conti con uno scherzoso “Ti sei dimenticato le calze? Se me lo dicevi te ne portavo un paio…” che celava però una sorta di piccolo ammonimento. Ma non si vergogna né si ritrae Biagio che, dopo aver gettato un’occhiata alle sue caviglie, ha scrollato le spalle e affermato: “C’è chi se lo può permettere“. Giusta osservazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here