Parla il linguaggio dei social e vive di spontaneità”. La vorrebbe così la nuova Miss Italia Francesco Facchinetti, proprio come la sua conduzione.

Lo ha spiegato Francesco Facchinetti nella conferenza stampa di presentazione dell’edizione 2016 della trasmissione, tenutasi questa mattina a Milano. “Sono fiero e felice di condurre Miss Italia. A Jesolo nella mia vita sono sempre andato di notte, a ballare o come ospite in alcuni eventi. Quest’anno, invece, vado con la mia famiglia, mia moglie ed i miei figli. Mio padre, inoltre, suonerà a Verona nelle prossime sere, per cui l’energia dei Pooh sarà in circolo in quella zona”, dice Facchinetti.

francesco-facchinetti-miss-italia-2016-foto
Francesco Facchinetti conduttore di Miss Italia 2016

Francesco Facchinetti: “La mia Miss Italia? Parla il linguaggio dei social e interpreta la diversità del nostro tempo”

Patrizia Mirigliani è una donna stupenda, sempre pronta ad innovare, un aspetto su cui ci troviamo in perfetta sintonia” – spiega Francesco. “Quest’anno vorrei sentire le miss parlare, anche la voce fa parte della bellezza di una donna. Mi aspetto ragazze dal linguaggio moderno, immediato, come sui social network, di cui volenti o nolenti stiamo tutti vivendo l’era. Esistono 140 caratteri, esiste Snapchat, in sette secondi devi dire quello che vuoi, senza girarci intorno”.

francesco-facchinetti-miss-italia-2016-conduttore
Alice Sabatini, Francesco Facchinetti, Giulia Arena

Francesco parla poi del programma, svelando alcune delle novità che caratterizzeranno l’edizione 2016.

Da casa, quando guardavo Miss Italia da spettatore, mi sono sempre chiesto dove andassero le ragazze escluse. Così abbiamo pensato alla Delusion Room, la stanza della delusione, dove vedremo le reazioni a caldo delle eliminate. Siccome sono un po’ pazzo, darò molto spazio al dietro le quinte, ma live invece che registrato, come avviene sempre. Il mio obiettivo è fare intrattenimento con leggerezza. Stiamo aspettando anche i diritti per “Can’t Stop the Feeling, il singolo di Justin Timberlake, che darà la carica giusta”, dice il conduttore.

francesco-facchinetti-miss-italia-2016-foto1
Francesco Facchinetti

La spontaneità è la chiave con cui Francesco Facchinetti condurrà la 77esima edizione di Miss Italia.

Sul palco non uso il gobbo e non conduco leggendo la scaletta. Non tutti sanno forse che sono dislessico, non riesco a leggere nulla. Per cui mi sono dovuto inventare un modo tutto mio di presentare. La mia conduzione sarà dalla parte delle ragazze, che talvolta, in passato, a mio parere sarebbero dovute essere difese di più. Sono padre, ho una moglie, una figlia, una sorella, una mamma e una nonna che adoro. Insomma sono circondato dalle donne. Non ho intenzione di marciare su piccole gaffe o défaillance. Voglio dare spazio e valorizzare i giovani: a Miss Italia abbiamo il polmone giovane del nostro Paese”.

francesco-facchinetti-miss-italia-2016
Francesco Facchinetti a Miss Italia 2016

Francesco ha raccontato anche il rapporto con Simona Ventura, amica, collega ed ex conduttrice della trasmissione.

Simona Ventura mi ha telefonato quando ha saputo che avrei condotto io Miss Italia. Se faccio questo lavoro lo devo a lei. Negli anni ci siamo incontrati mille volte, abbiamo lavorato insieme, abbiamo litigato, ci siamo mandati a quel paese, ma ci siamo sempre ripresi e riavvicinati. Mi ha dato tanti consigli e la sentirò prima della diretta. Negli anni ho imparato a conoscere Simona e la apprezzo per come è”.

Facchinetti non dimentica l’attualità e chiude la conferenza complimentandosi con La7, la rete che ospita il Concorso da quattro anni.

Voglio fare i complimenti a La 7 per come ha gestito la comunicazione di un evento tragico come è stato il terremoto che ha colpito recentemente il nostro Paese. Il telegiornale condotto da Mentana è stato impeccabile, ha fatto l’unica cosa che andava fatta: solo sana informazione”.

Le Curvy, la grande novità di quest’anno, hanno catturato l’attenzione di Francesco, che dice:

La bellezza di una donna è data dall’armonia: se una donna è magra, ma armonica, va bene così, lo stesso vale per una ragazza formosa. Non è un caso che le donne morbide siano state protagoniste dell’arte, ritratte dai più grandi artisti della storia italiana”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here