Fabio Fazio sembra aver fatto il colpo grosso, riuscire a portare sul palco dell’Ariston una leggenda della musica italiana: Gino Paoli. Il cantautore sarà sul palco con Danilo Rea e insieme faranno un omaggio agli amici ed artisti genovesi, cantando le loro canzoni. Luigi Tenco, Fabrizio De Andrè, Bruno Lauzi ed Umberto Bindi, tramite le corde vocali profonde di Paoli, rivivranno di una nuova vita. Saranno di sicuro momenti indimenticabili, preziosi, visto che Paoli è l’ultimo dei sopravvissuti. Cosà canterà? “Vedrai, vedrai”, “Il nostro concerto”, “Ricorderai” e “La canzone dell’amore perduto”. Quest’anno si rivivrà sul palco la nostalgia, ed il rimpianto “per le cose perdute”. Domenica scorsa, a “L’Arena” di Giletti, Luzzatto Fegiz ha dato il suo parere su due cantanti a lui rimasti particolarmente impressi, pur avendo ascoltato solo una volta le canzoni del prossimo Festival.

gino-paoli-al-festival-di-sanremo-2014
Gino Paoli e Danilo Rea canteranno insieme al Festival di Sanremo 2014

Cristiano De Andrè, nel suo testo, parla al famoso padre Fabrizio spiegandogli il peso del cognome. Sembra che Fegiz si sia espresso in maniera entusiasta anche sul rapper Frankie Hi-Nrg. Intanto, Gino Paoli, dovrà essere presente a Sanremo per il 21 febbraio, e la sua presenza sarà un fiore all’occhiello per tutta l’organizzazione. Da quasi un anno presidente Siae, Gino Paoli annuncia la sua rivoluzione, con 500 mila euro destinati al sostegno della cultura. Ma anche la scelta, rivendicata, di progetti condivisi e indirizzati al mondo del sociale, ai giovani e alla creatività. Senza tralasciare la sua Genova, terra amata, osteggiata, rifugio da cui scappare e non riuscire a lasciare.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here