Anche questa settimana “C’è posta per te” si è riconfermato il programma del sabato sera più seguito. Esilaranti come sempre Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti, nelle vesti di due prostitute datate, inviano la famosa lettera di “C’è posta per te” al leader leghista Matteo Salvini.

I comici si presentano al pubblico in abiti orribili e vistosi: un Enzo Iacchetti con una parrucca bionda, un abito rosso fuoco vecchio stile, un coprispalle verde lega ed una grande collana viola, ma Ezio Greggio non è da meno, presentandosi con lunghi capelli rossi, un abito lungo blu con una cintura di stoffa verde, una collana altissima dello stesso colore e calze a rete nere. Un sipario che ha fatto morire il pubblico dalle risate. Le due prostitute si sono presentate al programma di Maria De Filippi per invitare in studio il segretario della Lega Nord Matteo Salvini, accusato di averle messe incinta e di averle poi dimenticate con i rispettivi figli.

matteo-salvini-cè-posta-per-te-1024x683
Matteo Salvini ospite a C’è posta per te di Maria De Filippi
enzo-iacchetti-e-ezio-greggio-a-cè-posta-per-te-300x200
Enzo Iacchetti, Ezio Greggio e Maria De Filippi

Enzo Iacchetti si presenta in trasmissione con il nome di Lomby (Lombardia) ed Ezio Greggio nelle vesti di Piemo (Piemonte). Le due donne raccontano il loro presente fatto di sfilate milanesi durante la settimana della moda:” Ogni tanto ci chiamano alla settimana della moda a Milano, le grandi marche, solo che a noi mandano a fare solo delle grande marchette” (risa ed applausi n.d.r.). La presentatrice chiede poi di raccontare il loro primo incontro con Salvini.

Lomby-Iacchetti: “La prima volta l’ho incontrato al centro sociale Leoncavallo. Lui girava sempre a sinistra, ma poi alla fine dell’isolato si è trovato a dover svoltare per forza a destra. (Risa a non finire) Ci siamo amati per la prima volta al derby dell’Inter contro il Milan. E’ successo che un giocatore dell’Inter ha fatto goal.  Salvini, che è milanista, dallo sconforto mi è saltato addosso e track… è successo senza protezione, perché ho visto che aveva una cosina piccola così… ed invece sono rimasta incinta”.

Poi interviene Piemo-Greggio: “L’ho conosciuto alla festa della Lega sulle acque del Po. Lui continuava a bere e dopo un po’ di bicchierini mi è saltato addosso e sono rimasta gravida pure io. Ora non vuole più vederci, ma noi siamo qui per portagli la notizia che è diventato padre dei nostri bimbi. E’ sparito”.

Lomby-Iacchetti : “Ora la frittata rimane, però, visto che in parlamento ha una certa pressione, chiediamo che ci dia una mano. Quando mi rivedrà spero si ricordi di me e che mi dia ancora un bacio. Sto sudando come una mucca impazzita”, “Io preparo il richiamo” ribatte Piemo-Greggio alzando le gambe in aria e sistemandosi le calze a rete.

I due continuano il siparietto: “Aiutoooo, al solo pensiero mi scappa la pipì” dice Lomby-Iacchetti “Ma dai, non siamo mica in strada dove puoi farla dietro un palo, qui siamo in studio”, lo riprende Piemo-Greggio. Poi Maria De Filippi invita al silenzio e presenta Matteo Salvini che entra in studio non nascondendo la tensione per la sorpresa che lo aspetta: “Non so dove sono capitato, ma viste le risa del pubblico, non so che pensare. Speriamo che tutto vada bene. Mio figlio quando mi ha chiesto dove andavo e alla mia risposta mi ha detto “Che figo vai dalla De Filippi”, quindi in questo momento saluto tutti i bimbi che ci stanno vedendo”.

Slavini accetta di aprire la busta e alla visione delle due donne, tutt’altro che affascinanti, non sa se ridere o preoccuparsi iniziando a bare dell’acqua da una bottiglia messa su un tavolino a parte dalle sue presunte amanti, bottiglia con la dicitura “Acqua del P0”.
“Ma io devo conoscerle?” interviene Salvini incontrando la risposta della conduttrice: “Sì, loro sostengono che le hai frequentate e che le hai messe incinta, ora vogliono presentarti i loro-tuoi figli”. Salvini si diverte ma continua poi a rivolgersi alla sua famiglia dicendo che non conosce le due donne (risa del pubblico n.d.r.)

Le due donne prima ricordano i vecchi tempi passati con il leader Salvini e poi aprono una valigetta contenente giochi erotici, ricordi del passato, tra cui una lunga stoffa verde con cui le legava al letto e un paio di manette con pelo. Poi vengono presentati i figli delle prostitute che appaiono non proprio piccoli e poco fascinosi.

“Io aprirei le case chiuse, così ci metterei queste signore”, sottolinea il leader del carroccio: “Va bene, però quando vieni tu voglio vedere come intestare la fattura e poi invece che pagare in nero lo faremo in verde” ribattono le due improbabili prostitute. Tra una risata e l’altra il leader Salvini abbraccia tutti i finti figli, che gli vengono presentati, tre in tutto, tra cui un extracomunitario in regola dietro le risate e i saluti del pubblico. Il programma ha registrato 5 5.318.000 telespettatori con il 24,72% di share.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here