Oggi a Domenica Cinque la Panicucci offre ad Angelica Livraghi, ritagliando uno spazio tutto per lei, la possibilità di mandare un messaggio particolare per il padre. Il momento televisivo comincia con un videomessaggio di Ferdinando, il quale ricorda ad Angelica che sarà sempre al suo fianco.


L’intervista ad Angelica Livraghi verte immediatamente sulla storia dei suoi due padri. Angelica subisce a 5 anni il trauma della separazione dei genitori, vive con la madre e nei week end vede il padre. Tra un albergo e l’altro il padre le racconta favole su principi azzurri e cavalli bianchi, finchè non si sposa e si allontana dalla figlia. Nel frattempo la madre di Angelica si risposa con Mauro, che diventa il suo secondo padre. Angelica annuncia che suo padre ha un carcinoma, e l’ha saputo poco prima di entrare al Grande Fratello 11.
L’ex gieffina ha voluto tener fuori dai clamori dei mass media il suo primo padre anche per preservarlo da un mondo che l’avrebbe coinvolto senza autorizzazione. Ma questa sua premura, evidentemente è stata equivocata dal padre, il quale ora ritiene Angelica lo voglia fuori dalla sua vita. Noi invece ricordiamo che del primo padre ha parlato in più occasioni, tra le quali citiamo un’intervista di Angelica per Verissimo di poco successiva alla sua uscita dal Gf. Il messaggio che la bionda romana vuol mandare tramite clamore catodico al padre è comunque il seguente: “ora hai capito che ti amo?”.


E c’era bisogno della tv? Si: sembra infatti che Angelica abbia provato con tutte le sue forze a comunicare col padre, ma le risulta difficile parlargli sinceramente perchè sente che un muro crea tra loro distanze comunicative invalicabili. Parlare tramite la tv è molto più agevole, perchè le consente di farsi ascoltare. Gli abbracci di Ferdinando e di Federica Panicucci concludono un momento televisivo di grande intimità volontariamente espansa. Ci resta qualche dubbio, non sui sentimenti di Angelica, quanto piuttosto sul fatto che un padre possa sciogliersi di fronte ad un unico grande gesto televisivo piuttosto che al cospetto di una figlia la quale ostinatamente smonta quel muro con la reale vicinanza del suo amore.


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here