A pochi giorni dal debutto del nuovo show di Piero Chiambretti già non sono mancate le sorprese. Nella puntata del 15 maggio, la terza del “Chiambretti Supermarket“, abbiamo visto oltre alle ospitate del rapper Fedez e del direttore del Tg La7 Enrico Mentana, quest’ultimo in collegamento da Roma, anche un’altra ospite, se così si può definire. Il conduttore più irriverente della televisione italiana, infatti, che ci ha abituato alla sua ironia, per un attimo nella scorsa puntata è stato serio. Questo momento, più unico che raro, è combaciato con l’entrata in studio di una lettera, che gli ha inviato direttamente Fabrizio Corona dal carcere di Opera. E’ un Corona, quello che scrive, che sembra cambiato, diverso da prima. Forse la detenzione lo ha aiutato a ritrovare se stesso. L’ex re dei paparazzi, è recluso nel carcere di Opera da poco più di un anno, da quel marzo 2013, in seguito alla sentenza della Corte di Cassazione di Roma che lo ha condannato a 7 anni di reclusione per estorsione ai danni di personaggi famosi del mondo dello spettacolo e dello sport. Ed è proprio da dietro quelle sbarre che ha impugnato carta e penna per mettere nero su bianco tutto ciò che sentiva e che magari avrebbe detto in un’ipotetica intervista fatta dal pierino nazionale.

Al Chiambretti Supermarket arriva la lettera di Fabrizio Corona
Piero Chiambretti legge la lettera di Fabrizio Corona

L’ha letta per intero Piero Chiambretti la lettera, senza tralasciare una parola. “Quando sono entrato in carcere sapevo che sarebbe stata una battaglia, e in una battaglia ci sono i momenti da inevitabile sconforto. – Ha scritto l’ex paparazzo al conduttore – La sensazione di non farcela…ma l’orgoglioso progetto di ricostruzione che ho deciso di fare su me stesso è stato più forte di tutta la merda che mi hanno tirato addosso in questi 480 giorni di galera. Mi sono attaccato al senso dell’impresa. Perchè senza impresa non c’è evoluzione, non c’è neanche vita vera“. Ha voglia di andare avanti Corona, ha voglia di riconquistare la sua vita appena fuori da lì, quella vita che fino a poco tempo fa era costellata di cose superflue: “Mi sono guardato allo specchio e mi sono chiesto: possibile che alla tua età non abbia ancora capito e apprezzato i veri valori della vita? Tra sesso, droga, rock’ n’ roll, sentimenti “patinati” opportunistici e fasulli? Non ci credo“. Sono parole che non hanno lasciato indifferente nè il conduttore, nè gli spettatori anche se i commenti sono piuttosto contrastanti, perchè d’altronde si sa che Fabrizio Corona è un personaggio che ha sempre diviso l’opinione pubblica, e continuerà a farlo, ma che comunque nel bene o nel male fa sempre notizia. E questo Chiambretti lo sapeva già e ne ha avuto la conferma anche dagli ascolti. La lettera di Corona, come il resto della terza puntata del “Chiambretti Supermarket”, ha totalizzato uno share del 7,05% con 525.000 telespettatori davanti alla tv. Non male per un programma che va in onda a partire dalle 23:45 su Italia 1.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here