Teatro news – Dopo il grande successo di pubblico e di critica ottenuto nel tour italiano del 2013, l’opera “Siddhartha The Musical”, torna per alcune date sui palcoscenici italiani nella versione che verrà rappresentata a livello Internazionale. Prodotto da “Eventi di Valore Sa” e da Gloria Grace Alanis sarà il primo musical interamente italiano rappresentato da Broadway Asia Company, LLC. Tale contratto di distribuzione internazionale porterà SIDDHARTHA THE MUSICAL in tournèe nei più importanti paesi asiatici : India, Cina, Giappone, Corea, Brunei e molti altri. In taluni casi tradotto in Inglese e in Lingua locale.

Siddhartha-The-Musical-locandina
Siddhartha The Musical al Teatro degli Arciboldi di Milano

Da Gennaio 2014 SIDDHARTHA sarà rappresentato, nella versione italiana, al Lincoln Center di New York e in versione ridotta al 54 BELOW, per poi procedere con un tour negli Stati Uniti nel corso del 2014. Nel periodo Novembre e Dicembre 2013 le repliche in Italia: al Teatro degli Arcimboldi di Milano (dal 21 al 24 Novembre), al Teatro Metropolitan di Catania (dal 5 al 7 Dicembre) e infine al Teatro Alfieri di Torino (13,14 Dicembre).
Tratto dall’omonimo libro di Herman Hesse, il musical Siddhartha, scritto e diretto da Isabeau, racconta la continua ricerca verso l’illuminazione da parte di un principe destinato a sola bellezza che, spogliandosi delle sue vesti, lascia il suo castello dorato per scoprire la vera essenza della vita e le ragioni della sofferenza. Un susseguirsi di quadri ed emozioni che coinvolgono il grande pubblico, lo emozionano, lo stupiscono fornendo spunti di riflessione: in un’epoca di crisi e di grandi trasformazioni socio economiche e valoriali il musical Siddhartha rivela il senso profondo del vivere e spinge ad occuparsi gli uni degli altri. “Si può rendere migliore il mondo in cui si vive, iniziando a rendere migliore il cuore con cui si vive”. Lo spettacolo è stato concepito con un susseguirsi di quadri, che rappresentano le grandi emozioni dell’esistere: la gioia della nascita, il fulgore della gloria, il dramma della morte, la strenua lotta della autentica ricerca interiore e la completa felicità nella ritrovata illuminazione. Messo in scenda da grande un cast di cantanti e ballerini professionisti.
Le musiche coniugano echi della antica cultura indiana fino alle più contemporanee sonorità e, insieme alle scenografie e alle maxi proiezioni, avvolgono gli spettatori in un’esperienza multisensoriale molto coinvolgente.
Importante il contributo musicale di Beppe Carletti dei Nomadi che firma un finale emozionante e coinvolgente e di Osvaldo Pizzoli che al Flauto ha “colorato” le aree del Musical.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here