Domenica non è avvenuta come doveva la finale tra Roger Federer e Novak Djokovic. Infatti “Re” Roger ha gettato la spugna, dando partita vinta a Nole, che così ha potuto confermare la terza vittoria di fila dell’ATP Finals di Londra. La schiena dello svizzero non ha retto alle ore di battaglia dopo la partita contro Stanislas Wawrinka e troppo vicina è la finale di Coppa Davis che si disputerà questo fine settimana a Lille, in Francia, per rischiare un grave infortunio, che ostacolerebbe la vittoria della Svizzera. E così, Roger, ha dovuto annunciare ufficialmente il suo terzo ritiro in carriera su 1221 partite giocate da professionista.

Roger-Federer-ATP-World-Tour-Finals-2014
Roger Federer si ritira per i problemi alla schiena e rinuncia a giocare la finale del Masters 2014

Federer non si è mai ritirato a partita in corso, e lo ha fatto solo domenica sera. Solo in altre due occasioni è capitato che lo svizzero, ha avvisato il ritiro prima del primo quindici, quindi durante il riscaldamento: è stato così nel 2008 contro James Blake nel torneo di Parigi Bercy, e contro Jo-Wilfried Tsonga nella semifinale di Doha del 2012. Non è la prima volta, in generale, invece, che non si gioca una finale di un torneo. In passato è già successo dieci volte: l’ultima a Vina del Mar nel 2008 per l’infortunio di Juan Monaco che avrebbe dovuto affrontare Fernando Gonzalez. Le più importanti sono state quelle di Miami nel 1989 e quella di Roma del 1998. In Florida, l’epilogo fu tragico, perché l’austriaco Thomas Muster, prima dell’incontro decisivo con Ivan Lendl, fu investito da un ubriaco nel parcheggio di un supermercato e lasciò il titolo al campione ceco. Mentre, quattro anni più tardi, a Madrid lo spagnolo Alberto Costa, non scese in campo per infortunio contro il cileno Marcelo Rios.

Per uno Slam, bensì, l’unico precedente di una finale non disputata è quello del 1931 dove lo statunitense Sidney Wood vinse il prestigioso torneo di Wimbledon senza affrontare il connazionale Francis Shields (nonno di Brooke Shields, ex moglie di Andre Agassi).

Nella storia di una Finals, però, questa è la prima volta in assoluto. Infatti, mai in 45 anni del torneo, una finale era stata decisa dal ritiro di uno dei due giocatori prima ancora di scendere in campo. Quindi Federer, anche per questo motivo, ha scritto la storia di un torneo!

Ora tutti ci auguriamo che Federer, apparso non al meglio della sua condizione fisica, si riprenda per la finale di Coppa Davis. Al “Re” manca solo questo trofeo da mettere nella sua bacheca.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here