Mondiali Femminili di volley 2014 – Italia-Germania. Per la prima volta in assoluto si svolgono in Italia, a Roma (dove si svolge la prima fase del torneo) e questa è l’occasione giusta per ottenere qualcosa di importante in una competizione iridata. Domani, infatti, la nazionale azzurra femminile di pallavolo affronterà la Germania (dopo aver già incontrato e battuto Argentina, Tunisia e Croazia), e Monica De Gennaro si è fatta interprete delle emozioni della sua squadra alla vigilia del match. Il libero azzurro ha spiegato le sensazioni di far parte della selezione italiana, soprattutto dopo aver disputato già tre gare in questo torneo internazionale. “Sono molto contenta di far parte di questo gruppo e di poter dare il mio contributo in una manifestazione di grande importanza come questa, perchè siamo un gruppo compatto”, ha spiegato la pallavolista italiana.

Mondiali femminili di volley: Occhi puntati su Italia-Germania
Mondiali volley femminile 2014, prima giornata 27 settembre ore 20,00

Questo sabato sera, quindi, alle ore 20 l’Italia affronterà la nazionale tedesca e le ragazze allenate da Marco Bonitta dovranno dimostrare il loro valore e soprattutto nella loro coesione nonostante le trasformazioni avvenute durante quest’ultimo anno nella rosa finale. “Durante il corso della stagione abbiamo avuto diversi cambiamenti, ma anche chi si è aggiunto all’ultimo si è aggregato alla perfezione. Quando si ha un obiettivo comune tutto diventa più facile”, forse è questo il segreto per il successo secondo la De Gennaro.

Intanto, però, la nazionale italiana di volley, che ha già ipotecato il passaggio del girone confermando di essere la testa di serie del raggruppamento, va avanti alla grande in questi campionati mondiali; e nelle prime gare disputate secondo il libero azzurro hanno avuto la capacità di saper gestire l’emozione e la tensione dell’esordio. Certo l’Italia femminile conta molto sul sostegno dei tifosi, proprio per la fortuna di giocare in casa. Questo può fare la differenza, però nella mente di una giocatrice può creare anche maggiori pressioni, perché non ci si può permettere di sbagliare di fronte al proprio pubblico. La sportiva di Piano di Sorrento, però, pensa già alla partita di domani contro le tedesche allenate da Giovanni Guidetti: “Sono una buona squadra che può contare su una correlazione muro-difesa molto efficace, oltre a una battuta insidiosa. È un gruppo solido che gioca da diversi anni assieme e quindi ha una struttura di gioco collaudata, ma noi siamo pronte e daremo tutto sia contro di loro che con la Repubblica Dominicana”.

La 27enne italiana non ha paura di confrontarsi con queste squadre, crede nel gruppo e non nasconde che fino ad oggi hanno avuto la fortuna di affrontare nazioni non troppo forti, ma la loro bravura è stata di non calare mai di concentrazione e con il tempo di pensare solo al campo e meno alle emozioni. Sicuramente domani sera al Palalottomatica di Roma la gara contro le pallavoliste tedesche sarà una prova importante per dimostrare il loro valore archiviando con un’altra vittoria la prima fase del mondiale, e dando prova di forza rispetto alla nazionale maschile uscita in maniera negativa dal torneo internazionale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here