Michele Misseri: “Se non liberano Cosima e Sabrina, mi ammazzo!”

Michele Misseri in un’intervista esclusiva concessa al settimanale Oggi dichiara: “Da quando sono libero non riesco a dormire. Alle cinque di mattina sono già nei campi, ma alle undici torno a casa: dopo otto mesi di prigione non riesco più a lavorare tanto e poi devo rassicurare mia figlia Valentina, che ha paura che un pazzo mi faccia del male. L’unica cosa che mi distrae sono i dvd che mi dà lei: i film di Celentano e Bruce Lee sono la mia medicina”.

Viral video by ebuzzing



Al settimanale, Misseri ripete di essere responsabile dell’omicidio: “A uccidere Sarah sono stato io, se non liberano mia moglie Cosima e mia figlia Sabrina, mi ammazzo”.
“I miei compaesani – aggiunge Misseri nell’intervista – mi sono vicini, ma i turisti pensano che la villetta sia uno zoo e io un monumento: mi danno più fastidio dei cronisti”. “Chiedere perdono a mia cognata Concetta? So che non mi vuole vedere – dice – e poi sarebbe inutile: nei suoi panni, non mi perdonerei mai”.


LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.