E’ una drammatica storia che non sembra avere fine quella dell’omicidio di Sarah Scazzi e che negli ultimi giorni, dopo la scarcerazione di Michele Misseri, zio della vittima ed unico a dichiararsi colpevole, continua a riempirsi di colpi di scena, senza che si conosca ancora il volto dell’assassino. Zio Michele fornisce di continuo ai giornalisti elementi contrastanti tra loro. 


Dopo aver detto che andrà a pregare sulla tomba di Sarah quando verrà fuori il nome del vero colpevole,  ritratta per l’ennesima volta e nuovamente dice che le sue parole sono state fraintese. “Il colpevole sono io e l’ho sempre detto, però non mi crede mai nessuno” ha dichiarato al Tg5. “Sono stato frainteso:  sono io il colpevole e mi ucciderò sulla tomba di Sarah” è la dichiarazione riportata sul Giornale di Puglia. Riguardo, poi, all’ipotesi di far visita a Concetta, la mamma di Sarah, Michele Misseri oggi dice che probabilmente non avrebbe il coraggio di guardare la donna negli occhi.




LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here