Dal ritiro della sua nazionale, Mehdi Benatia, attacca il suo club. Il difensore della Roma in un’intervista è tornato sull’argomento cessione. Da circa una settimana infatti, il marocchino sta animando il mercato della società giallorossa. Ha voluto mettere le cose in chiaro Benatia a margine di quanto è stato detto e ridetto sul suo conto, sul suo rapporto con la Roma e sulle presunte proposte arrivate da top club europei, smentendo di aver detto di voler lasciare la squadra di Francesco Totti. Prima di lui il suo agente Moussa Sissoko, ci aveva tenuto a puntualizzare che il suo assistito “non ha detto di voler andar via” ma semplicemente che sul tema del rinnovo di contratto “gli è stata fatta un’offerta ed è stata rifiutata“, ammettendo infine, che “si è strumentalizzato tutto“. Ad avallare le parole di Sissoko sono arrivate, direttamente dall’albergo della nazionale marocchina, le dichiarazioni del diretto interessato che ha subito precisato di non aver mai detto di voler andare via da Roma.

Roma-Mehdi-Benatia
Il difensore della Roma Mehdi Benatia non ha chiesto cessione

Ci tiene Benatia a spiegare ai suoi tifosi, e non solo, come stanno veramente le cose. Ha raccontato l’accaduto fin dal principio a “La Gazzetta dello Sport”: ” La scorsa estate il mio agente mi sconsigliò di frimare per la Roma: il contratto era basso rispetto ad altre offerte e non giocavo in coppa. Io ho firmato lo stesso e non me ne sono mai pentito; c’era un progetto, l’idea mi piaceva“. Il suo incontro con Walter Sabatini, direttore sporivo della Roma, dunque, era andato per il meglio e durante l’anno più volte si è complimentato con il giocatore per l’atteggiamento mostrato, dandosi appuntamento a fine stagione. E così la fine del campionato è arrivata, la squadra di Rudi Garcia ha ottenuto un ottimo secondo posto e quindi giocherà la Champions League, ma il difensore si è visto presentare una “proposta inaccetabile“. “C’era un accordo, la Roma prima di firmare mi disse – ha spiegato Benatia – Bena, sappiamo che meriti di più e che hai rifiutato tanti soldi. Vieni, dimostra che sei da Roma e se andiamo in Champions o vinciamo lo scudetto, ti faremo un bel contratto“. Le cose però, a detta del calciatore, non sono andate come si è detto ed è evidente che l’inghippo sta nei soldi, anche se lui ha sempre chiesto ciò che gli spettava in base a quella vecchia promessa che gli era stata fatta. Invece si è sentito trattato come un bambino per cui con ogni probabilità Benatia lascerà la Roma e prenderà in considerazione offerte di altri club, Barcellona su tutti. Voi da che parte state? Farà bene la Roma a lasciarselo scappare?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here