Maria De Filippi: “E’ morta mia madre”

Maria De Filippi svela il perché dell’annullamento dello show con Renato Zero ed il pubblico si commuove. “E’ morta mia madre, ma il progetto è ancora in piedi”. Abituati a vedere la sempre imperturbabile presentatrice portare avanti trasmissioni emotivamente potenti come “C’è posta per te”, non eravamo pronti a scoprire un suo lato privato tenuto nascosto per il dolore personale.

Invece anche la Maria nazionale ha il suo lato tenero, che tutto il pubblico ha percepito e rispettato con tanto calore. E’ la morte della madre ad aver toccato il profondo di Maria De Filippi, donna riservata, che ha sempre tenuto per sè le cose familiari e pensato solo a portare avanti trasmissioni di successo, lasciando da parte il gossip, ma la vita tocca ognuno di noi.

maria de filippi
Maria De Filippi

La presentatrice confida la morte della madre durante la conferenza stampa per un serale della trasmissione Amici, dove si è trovata a dare spiegazioni per l’annullamento di un programma con il cantante Renato Zero: “Quest’anno per me è stato un anno un po’ difficile personalmente – ha spiegato la conduttrice, quasi liberandosi di un peso – E’ stato un po’ delicato e quindi l’idea è scemata per colpa mia perché non ho avuto tempo di lavorarci. Parlo proprio di motivi familiari personali. Non c’entra Maurizio, è mia mamma. Ho avuto un lutto dopo una malattia importante e quindi non ho avuto modo di portare avanti questa idea perché il tempo che non stavo in televisione stavo a casa. Comunque il progetto con Renato Zero è ancora in piedi”.
I fan hanno partecipato in maniera matura al lutto della De Filippi e la prova che la conduttrice sia una persona matura e di qualità rare nella televisione sta nel fatto che anche tutto quello che gira attorno ai media abbia rispettato il silenzio e il dolore della presentatrice.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.