E’ direttamente il numero uno della Ferrari a lanciare un annuncio shock. Intervistato nel suo ufficio di Maranello dal Wall Street Journal, Luca Cordero di Montezemolo ha esternato tutta la sua rabbia covata nei confronti della Fia, la Federazione Internazionale dell’Automobile, alla quale ha attribuito le colpe del declino della Formula Uno: “La F1 non funziona più. E’ in calo perchè la Federazione ha dimenticato che la gente guarda le gare per le emozioni che suscitano“, ha tuonato il numero uno del Cavallino rampante. E’ amareggiato Montezemolo e soprattutto stanco di combattere contro i mulini a vento. Nel corso degli anni sono cambiate tante cose in F1, a cominciare dalle regole da rispettare da ogni team, durante le prove, le qualifiche e soprattutto in gara e il presidente della “rossa” si è mostrato più volte insofferente di fronte a tutto ciò. Non ha mai digerito fino in fondo il fatto che la Fia abbia imposto una Formula Uno più verde, limitandone quindi i consumi e l’inquinamento acustico così come le imposizioni che riguardano motori e pneumatici.

Luca Montezemolo: "La Ferrari potrebbe dire addio alla Formula Uno"
Luca Cordero di Montezemolo e il futuro della Ferrari nella Formula 1

Nessuno guarda le gare per la loro efficienza. Le gare devono divertire. Nessuno vuole guardare un pilota risparmiare benzina o le gomme. E’ uno sport ma è anche uno show“, ha aggiunto. In effetti da qualche anno, è sotto gli occhi di tutti gli sportivi, che la F1 di spettacolo abbia ben poco. Si è perso via via quello spirito agonistico dei primi tempi, il divertimento di vedere i sorpassi al cardiopalma dei piloti. Stando ai numeri di oggi dell’audience che una gara di F1 riesce ad ottenere trasmessa in tv, forse Montezemolo non ha tutti i torti. Ed ecco che arriva la minaccia che non ti aspetti, in grado di far tremare persino gli appassionati. La Ferrari starebbe pensando, a queste condizioni, di lasciare il Circus per sbarcare nelle gare endurance entro il 2020, come quelle del circuito di Le Mans. Si tratterebbe di un addio storico, considerando l’importanza e il blasone della “rossa” nella F1. C’è da dire però, che non è la prima volta che Montezemolo fa annunci simili, già nel 2009 aveva avuto da ridire con la Fia e anche in quell’occasione aveva minacciato di lasciare senza poi effettivamente andare fino in fondo. Nel caso invece questa volta voglia portare a termine la sua missione, certamente dovrebbe fare una scelta dolorosa. F1 o le sports-car? “Naturalmente non possiamo correre l’endurance e la Formula Uno insieme“, ha spiegato. Sarebbe un ritorno alle origini per la Ferrari visto che è una manifestazione vinta ben nove volte prima di lasciarla nel 1972 quando Enzo Ferrari decise di investire tutte le sue attenzioni e risorse sulla F1. Si è trattato soltanto dell’ennesimo sfogo di Montezemolo per cercare di smuovere la Fia a cambiare qualcosa, oppure stavolta ha serie intenzioni?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here