Lewis Hamilton ha vinto il Gp di Monza arrivando davanti a Sebastian Vettel e a Felipe Massa. L’inglese adesso però, finito sotto investigazione, rischia di perdere il successo, perché potrebbe subire una penalità in merito a delle irregolarità sulla pressione delle gomme.

Gp di Monza: La gara e l’episodio sfortunato di Raikkonen

Gp-di-Monza
Lewis Hamilton – Gp di Monza 2015

La Ferrari intanto festeggia a metà: da un lato la Rossa di Maranello al gran premio di casa ha ottenuto il secondo gradino del podio con il tedesco; mentre la gara di Kimi Raikkonen non è stata positiva sin dalla partenza. In griglia, infatti, il finlandese ha avuto un problema che l’ha costretto a restare fermo in pista mentre gli altri partivano superandolo. Raikkonen ha affrontato tutta la gara in rimonta. Dopo sette giri è arrivato nono e a fine corsa si è piazzato quinto. Il gran premio di Raikkonen poteva andare in un altro modo, come ha riconosciuto anche il Presidente della Ferrari Sergio Marchionne, ai box della rossa in compagnia di John Elkann e il presidente del Consiglio Matteo Renzi: “Peccato che Kimi abbia sbagliato in partenza. Deve essere stato un suo errore. Il 2° posto di Vettel è uno di quelli cui si ambiva, sfortunatamente l’altro era occupato”. Anche le Mercedes non possono festeggiare completamente: Hamilton ha vinto, anche se ancora non è certo di questo successo, essendo in attesa del verdetto della FIA. Ma con questa vittoria ha preso punti importanti per allontanarsi dal compagno di team Nico Rosberg. Il tedesco al 52esimo giro si è dovuto fermare per colpa di un problema al motore che non ha retto. Il pilota a quel punto stava mettendo pressione al connazionale della Ferrari che girava più lento della Mercedes. Il ritiro di Rosberg nel finale ha permesso a Felipe Massa di salire sul gradino più basso del podio.

I primi tre nella classifica piloti del Mondiale di F1

La FIA non ha ancora dato il suo giudizio sull’irregolarità della Mercedes, ma nel frattempo con questo successo Hamilton è salito a quota 252 punti, Rosberg è rimasto a 199 e poi c’è Vettel terzo a 178. Il prossimo appuntamento sarà al Gp di Singapore il 20 settembre.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here