Una neonata è morta all’Ospedale Santobono di Napoli dopo esser stata ricoverata nel reparto di rianimazione. E’ ancora presto per capire se si tratta dell’ennesimo caso di malasanità o se la piccola Ginevra, 2 giorni appena, è stato colpita da una setticemia. I genitori della piccola hanno presentato una denuncia in Procura: vogliono la verità, per capire se qualcuno è responsabile della morte di loro figlia.


La piccola Ginevra era nata lunedì nella clinica Villa Cinzia di Napoli. Mamma Annalisa e papà Mariano, originari di Arzano, avevano abbracciato la bimba dopo un parto normalissimo, raccontano: la bambina pesava due chili e 800 grammi ed era nata senza alcuna difficoltà. Il giorno dopo però qualcosa fa scattare l’allarme: Ginevra ha dei lievi tremori e così viene trasferita all’ospedale pediatrico “Santobono” per analisi più approfondite. Dopo aver trascorso la notte in incubatrice, i medici notano dei miglioramenti ma giovedì mattina le condizioni di salute della piccola si aggravano improvvisamente. La neonata viene trasferita in rianimazione: dopo dodici ore Ginevra muore, stroncata, dicono i neonatologi, da una setticemia, causata forse da una “virulenza mai vista prima”.
I genitori hanno presentato una denuncia alla Procura della Repubblica: vogliono che si faccia luce sulla morte della loro figlia e che vengano accertate eventuali responsabilità.


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here