Festival del cinema di Roma 2014: Tutti i film premiati dal pubblico

La grande novità dell’edizione 2014 di questo Festival di Roma, che ha animato la capitale dal 16 al 25 Ottobre con numerosi ospiti e interessanti film nazionali ed internazionali, era il giudice: quest’anno è toccato al pubblico stabilire i film da premiare. A conquistare il cuore del pubblico è stato soprattutto “Trash” di Stephen Daldry, film che racconta una delicata fiaba ambientata nelle favelas, che si è aggiudicato il Premio del Pubblico BNL nella sezione Gala, e anche il premio speciale della giuria nella sezione autonoma e parallela che premia il cinema per ragazzi. Insomma il film ha fatto proprio centro.

Trash è il film vincitore del Premio del Pubblico Bnl-Gala dell'edizione 2014 del Festival di Roma
Trash è il film vincitore del Premio del Pubblico Bnl-Gala dell’edizione 2014 del Festival di Roma

Gli spettatori hanno inoltre premiato “Sheir Gongmin- 12 Citizens” di Xu Ang per la sezione Cinema d’oggi, “Haider” di Vishal Bhardwaj nella sezione Mondo Genere, “Fin qui tutto bene” di Roan Johnson nella sezione Cinema Italia e per la stessa sezione documentario vincitore è stato “Looking for Kadija” di Francesco G. Raganato. Ma i premi non sono finiti qui: la giuria ha votato per “Largo Baracche” di Gaetano Di Vajo, che racconta la vita di giovani che vivono in malfamati quartieri napoletani, premio Taodue ad “Escobar: Paradise Lost” di Andrea di Stefano, con protagonista Benicio Del Toro nei panni di un famoso narcotrafficante. Menzione speciale e premi secondari a “Last Summer”, uno dei film che più ha commosso il Festival.

Festival del cinema di Roma 2014 – Tra gli attori premiati Marco Marzocca per il film “Buoni a nulla”, che vince il premio Lara messo in palio dagli agenti cinematografici, Andrea Lattanzi invece è il diciottenne romano che in occasione della maratona dei provini organizzata dal Gioco del Lotto, ha convinto illustri giudici come Verdone, Luchetti e Wertmuller, aggiudicandosi uno stage di recitazione.

80mila ingressi, 150mila persone catturate dalla kermesse nei nove giorni e più sponsor: quest’anno il Festival di Roma ha forse superato le aspettative e per Marco Muller, direttore artistico, si può parlare di “grande successo”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.