Il Milan sembra interessato a un difensore della Roma, e cioè Alessio Romagnoli. Il club rossonero, dopo l’affare su Andrea Bertolacci chiuso nei giorni scorsi con il club capitolino, avrebbe pensato per il reparto arretrato proprio al giallorosso ex Sampdoria. Romagnoli è ritornato alla Roma, dopo aver trascorso la stagione a Genova insieme a Sinisa Mihajlovic che l’ha aiutato a maturare dandogli fiducia per ben trenta partite durante il campionato scorso. Adesso però il serbo ha fatto sapere di volere il ventenne di Anzio, che risponde tra l’altro alle caratteristiche ideali richieste da Berlusconi, il quale preferisce giocatori giovani e italiani. Per il tecnico rossonero potrebbe essere il futuro Nesta, per questo motivo per il suo reparto difensivo Romagnoli è il primo della sua lista. Così dalla dirigenza giallorossa, consapevoli del valore del loro giocatore, hanno risposto che la cifra per far partire il giovane difensore è pari a 30 milioni di euro. Il prezzo stabilito dalla società capitolina serve a dire al Milan che Romagnoli non è cedibile. Il club rossonero avrebbe comunque proposto uno scambio con El Shaarawy come contropartita per arrivare al difensore mancino, come ha riportato Sport Mediaset.

Calciomercato: Il Milan chiede alla Roma Alessio Romagnoli
Alessio Romagnoli (foto)

Il diverbio tra il club capitolino e Alessio Romagnoli

L’idea della Roma è di avvalersi dell’ex blucerchiato, anche se i rapporti con il giocatore negli ultimi giorni sono peggiorati. A quanto sembra, finita la parentesi di Romagnoli all’Europeo Under 21 in Repubblica Ceca dopo l’eliminazione della nazionale azzurra, per lui sono iniziate le vacanze, come tutti i suoi compagni. L’unico problema è che il ventenne difensore avrebbe chiesto alla sua società di prolungare per altri tre giorni le ferie, cosa che dalla Roma è stata negata. Il club di James Pallotta preferirebbe portare Romagnoli in Australia per la tournèe che inizierà il 12 luglio. Non si tratta di una presa di posizione inutile, ma una necessità di Rudi Garcia che al momento non ha a disposizione abbastanza difensori centrali. Con Castan appena rientrato da un anno di assenza, e Astori non riscattato ci saranno Manolas e Yanga-Mbiwa, quindi la presenza di Romagnoli sarebbe utile per i giallorossi.
Dopo questo diverbio il club e il giocatore si sono allontanati, con il calciatore infastidito da questa decisione. Il ventenne ha dimostrato carattere durante la sua parentesi alla Sampdoria e probabilmente dopo questa situazione e una volta notato che potrebbe non essere titolare nella formazione tipo del tecnico francese, allora potrebbe chiedere di essere ceduto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here