Lui è Marco Belinelli, viene da San Giovanni in Persiceto, provincia di Bologna, ed è entrato nella storia dell’ Nba, la Lega basket più famosa al mondo, per essere stato il primo italiano a vincerla. Con i suoi San Antonio Spurs è sul tetto del mondo della pallacansetro; campioni per la quinta volta in quindici anni con uno splendido punteggio di 104-87 ottenuto in gara 5 contro il Miami. Gli Spurs hanno saputo imporre il loro fantastico gioco di squadra e sono riusciti a ottenere la tanto attesa rivincita. Un dominio assoluto raggiunto dopo un avvio in cui i texani sono apparsi timorosi e impauriti, ma una volta sbloccatisi sono tornati ad essere la perfetta macchina da canestri prendendo in pugno la gara, trascinati da Kawhi Leonard, da Manu Ginobili che ha dato la scossa quando ce nè stato più bisogno nella fase iniziale e da Patty Mills che ha dato il colpo di grazia agli ospiti. Uno degli otto stranieri che figura negli Spurs è proprio Belinelli, primo azzurro a vincere l’anello Nba portando a casa una stagione da ricordare contraddistinta anche dalla vittoria nella gara del tiro da tre all’All Star Game.

Basket-Nba-Marco-Belinelli
Marco Belinelli, campione Nba

Nonostante i pochi minuti giocati, l’emiliano ha segnato un canestro nella rimonta ed è riuscito ad offrire un contributo concreto alla sua squadra nella partita più importante. “Non ci credo ha ripetuto mentre festeggiava nello spogliatoio con i suoi compagni di squadra annaffiato da fiumi di Dom Perignon. Dopo tanti anni passati ad invidiare tedeschi, francesi, belgi oggi è finalmente un italiano ad essere protagonista del basket mondiale. “Qualcosa di veramente incredibile – ha detto il cestista a fine gara che a stento riesce a contenere la gioia – sono campione Nba, nessuno lo avrebbe mai detto. Questo successo è per la mia famiglia e per tutti quelli che hanno creduto in me. Ma la voglio dedicare anche a tutti quelli che in questi anni mi hanno criticato. Chi diceva che non sarei mai riuscito a crescere in questa Lega, loro mi hanno dato una carica e una motivazione incredibile e adesso sono campione Nba“, ha affermato con soddisfazione Marco mentre il suo paese di provincia, così come l’Italia del basket, era in delirio per lui. Una rivincita per lui che adesso può godersi questo momento magico, anche se presto lo raggiungerà un altro italiano nel San Antonio Spurs. Si tratta di Ettore Messina che sarà il vice allenatore nello staff tecnico di Gregg Popovich.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here