Nell’Atp Finals che si sta svolgendo a Londra, era già tutto scritto. Si, perché anche se il giapponese sta giocando come pochi altri giocatori in questo periodo, il Re rimane pur sempre il Re, e dopo aver vinto per 6 volte il master, non poteva non prendersi questa semifinale. Infatti Roger Federer ha battuto Key Nishikori per 6-3 6-2, rimanendo in agguato tante volte, se il numero uno del mondo, Novak Djokovic, dovesse fare un passo falso. Lo svizzero, così, oltre ad approdare in semifinale, conduce il Girone B con due vittore e quattro set vinti.

Atp Finals di Londra: Federer batte Nishikori e va in semifinale, Murray spera ancora
Roger Federer, la vittoria contro Nishikori lo porta in semifinale

Atp Finals di Londra Roger Federer approda in semifinale

Federer è stato dominatore fin dai primi scambi, pur avendo a metà del secondo set, un leggero calo fisico che però non gli ha dato particolarmente noia, visto che il giapponese aveva un infortunio e aveva giocato la partita precedente spendendo molte energie. Nonostante tutto, lo svizzero, ha dovuto salvare diverse palle break, ma la superiorità era comunque visibile, visto che lo stesso muoveva l’avversario come se fosse stata una marionetta. Kei ha avuto anche delle carenze sul servizio, sbagliandolo più del solito e tutto questo ha portato Roger a chiudere il primo set in 35 minuti, a ingranare la sesta, e a chiudere anche il secondo set in 65 minuti.

Sebbene la vittoria, purtroppo, Federer non ha la matematica certezza della semifinale, questo perché Andy Murray ha battuto Milos Raonic per 6-3 7-5. Il canadese si batte fino al 2 a 2 del primo set, ma Murray tira fuori una grande grinta che lo fa volare sul 5-2 e chiudere il set per 6-3. Nel secondo set il canadese sembra che si voglia riscattare e porta l’inglese/scozzese sul 2-1 e ne approfitta superando Andy per 3 a 2. Sfortunatamente per Milos, che sbaglia molti servizi e non riesce a rimanere concentrato in alcuni colpi, Andy non sbaglia una palla e sul 5-4 chiude il secondo set e il match per 7-5, rimanendo ancora in ballo per il turno successivo.

La formula del torneo prevede che nella fase a gironi, che terminerà venerdì, ogni giocatore affronta gli altri tre del proprio gruppo. Nella prima fase, i primi due vincitori del girone si sfidano in semifinali incrociate (il primo dell’A contro il secondo del B, e viceversa), e i vincitori di queste accedono alla finale. In caso di parità tra due o più tennisti alla fine della fase a gironi, contano nell’ordine: numero di vittorie, numero di match giocati, scontro diretto, percentuale set vinti, percentuale game vinti, posizione in classifica Atp.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here