5° giornata di Serie A: Inter – Verona, Sampdoria – Roma e Juventus – Frosinone

Ritorna ancora il campionato con il turno infrasettimanale valido per la 5° giornata di Serie A. La prima partita si giocherà stasera e sarà Udinese – Milan. I ragazzi allenati da Mihajlovic arrivano dal successo contro il Palermo e stavolta dal primo minuto potrebbe esserci Balotelli. Il tecnico serbo potrebbe dare un turno di riposo a Luiz Adriano. Mercoledì sera il menù di campionato è ricco: Carpi – Napoli, Lazio – Genoa, Fiorentina – Bologna, Juventus – Frosinone, Palermo – Sassuolo, Sampdoria-Roma, Chievo – Torino, Inter-Verona. Invece giovedì come posticipo ci sarà Empoli-Atalanta.

5° giornata di Serie A: Lazio – Genoa, Inter – Verona e non solo

serie A
Roberto Mancini

Partendo dalla sfida del Napoli, la squadra di Sarri gode di un momento positivo dopo la cinquina rifilata alla Lazio. Nella formazione partenopea potrebbero trovare spazio Maggio e Mertens, mentre Gabbiadini potrebbe dare il cambio a uno tra Higuain e Insigne. La Lazio, uscita sconfitta dal San Paolo in casa, contro i liguri dovrà riscattarsi, e per farlo Pioli starebbe pensando di cambiare formazione (4-2-3-1), mettendo Felipe Anderson e Kishna, lasciando in attacco solo Keita. A Torino ci sarà Juventus – Frosinone, Allegri vuole bissare il successo di Genoa, anche se dovrà fare a meno di due pedine importanti per il reparto avanzato: Mandzukic e Morata. Il primo resterà fermo per circa 20 giorni, mentre lo spagnolo non è grave ma comunque resterà fuori. Mentre in difesa il mister toscano starebbe pensando di far giocare Rugani. Chi ha seri problemi nel reparto arretrato è Mancini che dovrà fare i conti con l’assenza di Murillo e con le condizioni di Miranda che si allena regolarmente. Così l’allenatore iesino dovrà valutare la situazione di Juan Jesus e nel caso considerare la presenza di Ranocchia dall’inizio.

Sampdoria-Roma in difesa possibile impiego di De Rossi

Infine c’è Sampdoria-Roma: i giallorossi andranno a Genova per cancellare il deludente pareggio contro il Sassuolo. E per fare questo Garcia riproporrà due pedine importanti del suo scacchiere: Digne e Dzeko. L’altra idea potrebbe essere l’arretramento, come fu contro la Juventus, di De Rossi in difesa.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.