Direttamente da X Factor 9, uno dei giudici più amati del talent show nonché artista apprezzatissimo in Italia è stato ospite di Antonella Clerici in quel di “Ti lascio una Canzone”: stiamo parlando, ovviamente, di Mika. Con una scenica entrata canora, intonando i suoi brani più celebri insieme ai giovani talenti del programma, il cantante ha subito richiamato a sé l’attenzione del pubblico. Quest’ultimo, ovviamente, era più che lieto di vedere Mika e altrettanto si può dire per Chiara Galiazzo, artista con cui Mika ha duettato e che lo ha accolto calorosamente.

Mika a Ti lascio una canzone puntata del 31 ottobre 2015
Mika ospite Ti Lascio una canzone

Mika e il suo passato da bambino “poco cool”

Io vivevo nei sogni. Mia madre era quasi disperata. Ogni volta che io ero da solo ero in un altro mondo“, comincia a raccontare assorto e dolce il cantante, sollecitato dalle domande della Clerici. Guardando al passato e parlando di sogni, Mika confessa che qualcuna delle sue fantasie non si è realizzata, come quella di diventare una star cinematografica come James Dean o di essere come David Copperfield, di diventare uno chef o, addirittura, un autista! Ma la sua vera vocazione, la musica, ha d’altra parte trovato ampio spazio. L’identità di Mika, musicalmente e personalmente, è sempre stata molto chiara. Parliamo di un’artista che ha sempre seguito il suo stile e, come confermano le sue dichiarazioni, lo faceva anche da bambino. “Non ero un bambino, come si dice, cool. Mi sono preoccupato di questo per la prima volta a quindici anni, quando mi sono visto davvero e mi sono reso conto com’ero. E dopo… be’, dopo ho fatto musica. Ho scritto musica per darmi un contesto. Ma neanche ora mi sento cool!”, afferma ridendo e scherzando su se stesso. D’altro canto, come la Clerici afferma, a noi Mika piace proprio per questo suo modo di essere.

Mika: “Nell’amore non c’è saggezza, solo caos”

Mika e Antonella Clerici selfie con i ragazzi di Ti Lascio una canzone
Mika e Antonella Clerici selfie

Con la musica ho trovato il mio contesto, dove tutte le mie particolarità potevano essere valorizzate invece di rovinarmi“, dice e, come sempre, guadagna l’affetto del pubblico. La sua natura, la sua “stranezza”, ogni suo tratto particolare gli valgono proprio tutti gli applausi che ogni volta ottiene. Le sue parole, tra l’altro, veicolano sempre ottimi messaggi per i più giovani. Anche alla domanda della conduttrice: “cosa scriveresti al Mika di 10 anni?“, lui risponde: “Scriverei a me stesso di stare tranquillo, di non avere paura del futuro. Gli direi di arrabbiarsi, di rompere sempre le regole ma anche di essere una persona che ascolta“. Ma pur potendo rivolgersi al passato, Mika non tornerebbe mai indietro e lo dice rivolgendosi ai bambini con il sorriso: “Io non sono un Peter Pan. E’ molto difficile essere un bambino. E’ abbastanza complicato essere voi!“. Da ultimo, prima del consueto selfie della settimana, Antonella sfiora l’argomento amore che Mika ha ovviamente molto a cuore. Il cantante è saggio in amore? Ecco la sua risposta: “Non voglio essere saggio in amore. Non voglio essere crudele, mai, spero di non esserlo. Ma saggio… saggio no! L’amore e la saggezza non esistono insieme! Nell’amore c’è solo caos“. E l’amore del pubblico verso di lui è caotico e forte come gli altri.

 

LASCIA UN COMMENTO