Mancano poche ore all’inizio della fiction di Canale 5Le tre rose di Eva 2“. Di seguito le anticipazioni della prima puntata del 4 settembre 2013. È passato un anno da quando Aurora Taviani (Anna Safroncik) e Alessandro Monforte (Roberto Farnesi) hanno coronato il loro sogno d’amore. I due adesso vivono felici a Primaluce, il casolare delle Taviani, insieme alla nonna Ottavia (Paola Pitagora) e a Marzia (Karin Proia), la sorella maggiore di Aurora. Una grande felicità e agitazione regna in tutta la famiglia: Aurora aspetta un bambino e partorirà da un momento all’altro. Anche Livia Monforte (Fiorenza Marchegiani), la madre di Alessandro, e i suoi fratelli, Edoardo (Luca Capuano) ed Elena (Lucia Nunez), si preparano a festeggiare il lieto evento, nonostante i rancori e i veleni sotterranei che li dividono dalle Taviani. Su Villalba, intanto, incombe l’inquietante presenza della casa di Pietrarossa, rimasta disabitata per lunghi anni, che svetta imponente e avvolta nel mistero.

Le tre rose di Eva 2 anticipazioni
Le tre rose di Eva 2 prima puntata anticipazioni

La serie andata in onda lo scorso anno conquistò il 30% di share. La seconda stagione, composta di 14 puntate, con appuntamento settimanale ogni mercoledì, è però radicalmente differente dalla prima. Rispetto alla serie passata ci sono alcuni personaggi nuovi che sono stati inseriti per dare linfa vitale alla storia e per marcarne la differenza rispetto alla prima stagione. I nuovi personaggi saranno portatori di ulteriore cattiveria e malvagità, ma quello che appare intrigante è la non esistenza di una linea di demarcazione netta fra il bene e il male. Tutti i personaggi sono in evoluzione. A gettare nuove ombre su Aurora sono i genitori di Alessandro che non hanno mai visto favorevolmente la compagna del figlio. Ma a dare il colpo di grazia all’innocenza della donna sarà l’arrivo imprevisto di una famiglia che abiterà un’antica villa vuota da decenni: tutti i componenti portano con loro un segreto che potrebbe rovinare la reputazione della stessa Aurora.

LASCIA UN COMMENTO