Dodicesima puntata stasera de La Corrida del 02 aprile 2011 dilettanti allo sbaraglio condotta sempre da Flavio Insinna e Antonella Elia. Ad accompagnarli sul palco il maestro Piero Pintucci con la sua orchestra e la prima ballerina Elena Coniglio con il corpo di ballo.



Ospiti d’eccezione nel corso della serata l’attore Nino Frassica, reduce dal successo della fiction su Rai Uno, Cugino & cugino, dove ha impersonato il cugino mattacchione e combina guai di Giulio Scarpati, e i Matia Bazar che ritrova Silvia Mezzanotte, riunitasi al gruppo dopo la sfortunata esperienza da solista, che canteranno in anteprima il brano “Conseguenza logica”, tratto dall’omonimo album.




Tra gli sbaragliati, che a suon di campanacci si contendono il trionfo in finale e l’ambito premio (una lussuosa crociera), a prevalere è Gianluca Roncato, abile rumorista (chi potrà dimenticare ‘l’uomo che russa’, o il ‘tirannosauro’?).

A contendersi, invece, il titolo di più applaudito della serata, ben quattro concorrenti: i ‘gallinacci‘, Desirè Raddusa (ha danzato sulle note dei brani tratti dal celebre musical Chicago) Giorgio Serpentini ( ha cantato La mia storia tra le dita) e i gemelli Morelli. A prevalere, accolto da un caloroso applauso, Giorgio Serpentini, interprete del brano di Gianluca Grignani, La mia storia tra le dita.


LASCIA UN COMMENTO