Stefano Scarpa è il vincitore della terza edizione di Italia’s Got Talent, programma televisivo che seleziona, ogni anno, un talento nazionale tra cantanti, ballerini, maghi, fachiri, contorsionisti, imitatori e molti altri. Per il 21enne tranese una finale con uno straordinario consenso popolare e il palese apprezzamento dei tre giudici: prima un’esibizione perfetta salutata dalla standing ovation del pubblico, poi il pronostico a suo favore degli altri concorrenti e dei tre giudici del talent show Maria De Filippi, Rudy Zerbi e Gerry Scotti che hanno ipotizzato, in attesa del responso del televoto, la sua vincita.


I telespettatori hanno poi decretato la vittoria del giovane preferendo la sua esibizione a quella degli altri 15 finalisti: per il suo numero 15 ha televotato il 40.29%. Stefano Scarpa (o Stephen Shoe come soprannominato dai conduttori Simone Annicchiarico e Belén Rodríguez) porta a casa la vittoria e un premio da 100.000 euro.

Scarpa pratica la acro pole flag man (così si chiama la disciplina) da un anno e quattro mesi. Anche in questa esibizione ha lasciato tutti a bocca aperta esibendosi in un difficilissimo esercizio qual è quello della bandiera umana (human flag) consistente nell’eseguire prese di forza ed equilibrio su una pertica verticale, sollevando il corpo con la sola forza delle braccia. Per la puntata finale ha eseguito una nuova coreografia, studiata con il suo istruttore Alex Musaico.

LASCIA UN COMMENTO