Renato Balestra per la sua Collezione Primavera Estate 2011 sceglie di ispirarsi agli iris di Van Gogh. La linea ha sfilato per l’edizione 2011 di AltaRoma e ha mostrato un’evidente predilezione per i motivi floreali, un omaggio alla primavera reinterpretata con un forte richiamo a un motivo in particolare: i fiori di Van Gogh.
sfilata renato balestra
Gli abiti da gran sera ispirati agli iris e ai girasoli del pittore dominano la collezione, dimostrando come la contaminazione tra due campi dell’arte così diversi possa portare a dei veri capolavori.
“Ho creato vestiti ispirati a Vincent Van Gogh” spiega lo stesso stilista, che specifica di aver scelto l’iris come leit motiv della sua collezione perché si tratta di un fiore poco valorizzato, forse per la sua breve vita, “solo lo spazio di un mattino”.
Per cui eccolo, valorizzato ed eternizzato su abiti dalla lavorazione lunghissima, dipinto e ricamato a seconda delle esigenze, ma anche su minidress, abiti da cocktail in organza fermati da cinture con l’immancabile iris che fa capolino, vestiti da ballo color giallo girasole alternati ad abiti dalle sfumature indaco e lilla e particolari abiti optical, modello anni ’70, in bianco con oblò in plastica trasparente.
Le sfilate di AltaRoma hanno sorpreso molti, e Balestra non è stato da meno. Del resto la predilezione per il motivo floreale e per gli anni ’70 sembra essere un vero must di stagione anche per le linee lontane dalla haute couture.


Gli abiti hanno sfilato sulle note di “Romanza del Giaggiolo” della Cavalleria Rusticana, che hanno introdotto così una linea elegante e vivace in cui l’effetto iris è realizzato per mezzo di petali plissé dipinti a mano. Il colore di base resta per diversi capi il Blu Balestra che aggiunge quel tocco di sofisticata eleganza caratteristica delle creazioni dello stilista.

LASCIA UN COMMENTO