Eventi vip 2013Leonardo Dionigi potete vederlo tutte le notti in mezzo a cinquanta belle ragazze in lingerie sul circuito televisivo Play Me vestito da capitano mentre dal locale di Riccione presenta il programma tv Le peperine Show. Leonardo ha festeggiato il suo quarantunesimo compleanno al Pepenero di Milano in compagnia di amici, tra il pubblico due importanti sex symbol come la star del hard Amandha Fox e la playmate Emi Escada.
La serata è è stata davvero emozionante dalle performance burlesque dello show ballet agli spettacoli sexy delle peperine, dalla sfilata di moda Wild West al momento della solidarietà dove il famoso club ha donato un importante somma alla associazione HMC per la cura e la tutela dei bambini con sindrome di down.

Leonardo Dionigi festa di Compleanno foto
Leonardo Dionigi festa di Compleanno foto

Ad un certo punto le luci si sono abbassate e sul palco è arrivata la cantante Ania J che ha creato non poche emozioni intonando il classico happy birthday, un fuori programma davvero fantastico.
Al taglio della torta è succeso di tutto, sul palco sono arrivati i faces of disco direttamente da Italia’s got talent, che con le loro maschere di personaggi famosi, Bersani, Berlusconi, Obama, Raffaella Fico, Balotelli, Cassano, Minetti, Belen hanno strappato i sorrisi di tutti i partecipanti.
A certificare la qualità del pubblico e della serata il grande stilista Elio Fiorucci, amico di Leonardo da anni, accompagnato da Joshua Fenu giovane stilista e personaggio delle notti Milanesi. Tra fotografi e giornalisti si sono viste spuntare un gran numero di telecamere che si mormora fossero di importanti produzioni televisive e cinematografiche. La serata è stata condotta dai Djs: Sean dj resident pepenero, Engel dj speaker radiofonico e Eleonora bellissima Dj e coreografa resident al Pepenero di Riccione. Tante modelle, giovani attrici e soubrette erano presenti al evento.
Dopo Andrea Celentano, Dane Hesse, Sabrina Ganzer, anche Leonardo Dionigi ha deciso di festeggiare il proprio compleanno al Pepenero di Milano, forse anche perchè è la sua casa.


Credito foto: Fabrizio Smisci

LASCIA UN COMMENTO