Si era già parlato nei mesi scorsi della famosa chitarra elettrica appartenuta a Bob Dylan, che la casa d’asta Christie’s a New York è riuscita a vendere per 965mila dollari, corrispondenti a circa 704.350 euro: dimostrazione di quanto gli oggetti appartenuti alle grandi icone della storia della musica fanno sempre gola in ogni tempo e luogo. La chitarra in questione è la Fender Stratocaster “Sunburst”, una chitarra impugnata da Bob Dylan che si porta dietro una bella storia perché è quella che il cantante imbracciò nel 1965 al Festival di Newport Folk Festival firmando sotto gli occhi attoniti di tutti una memorabile performance elettrica passata alla storia. Christie’s inizialmente aveva stimato il cimelio intorno ai 300.000-500.000 mila dollari: insieme allo strumento la casa d’asta ha messo all’asta nella stessa giornata anche i manoscritti originali di una serie di canzoni di Dylan, delle quali sono una è stata battuta per 20.000 euro. Si tratta di una versione di “I Wanna Be Your Lover”, che il cantautore avrebbe chiamato “Midnight Suit”.

La chitarra elettrica di Bob Dylan è stata venduta all'asta
La prima chitarra di Bob Dylan venduta per 965.000 dollari

Molto speciale è anche la storia del ritrovamento della chitarra: lo strumento infatti, completo di corde, custodia e tracolla in pelle nera originali, era stato lasciato da Dylan su un aereo privato e in seguito recuperato dal pilota che inizialmente aveva cercato di contattare il management dell’artista per segnalarne il ritrovamento. Non avendo ricevuto risposta però il pilota ha conservato per quasi cinquant’anni la chitarra nella sua abitazione del New Jersey.
La Sunburst di Dylan si porta così dietro oltre che una storia importante anche qualche record: la prima chitarra di Dylan infatti ha superato per la cifra di vendita la Fender “Blackie” di Eric Clapton, che nel 2004 fu venduta a 959.500 dollari e deteneva un primato ora superato.

LASCIA UN COMMENTO