Alla notizia del duetto o semplicemente all’ascolto delle due voci di Kekko dei Modà e Anastacia insieme, si sarebbe portati a pensare che sia stato desiderio di Kekko poter duettare con una star di calibro internazionale. E invece no, è Anastacia ad aver chiesto a Kekko di duettare insieme a lei in una versione inedita di “Lifeline” a cui si aggiunge anche il titolo italiano “Luce per sempre”, secondo estratto dal suo album Resurrection.

Anastacia e Kekko Silvestre duettano nel nuovo singolo della cantante dal titolo Lifeline
Anastacia e Kekko Silvestre duettano nel nuovo singolo della cantante dal titolo Lifeline

Kekko dei Modà e Anastacia duetto Lifeline – Luce per sempre

E’ un onore per il cantante leader dei Modà perché questo è l’album che segna il ritorno sulle scene di Anastacia dopo la sua determinatissima lotta contro il cancro, ma è onore ed emozione enorme anche per lei che non ha nascosto di essere una grandissima fan della band italiana: “Sono una fan dei Modà e potrei cantare a squarciagola ad un loro concerto anche senza sapere cosa cantano”, ha detto Anastacia che ha presentato al Fabrique di Milano questo duetto speciale. Una soddisfazione grande per la band italiana, segno di aver ormai conquistato anche un ruolo più internazionale nel panorama musicale.

Kekko, emozionatissimo, è un fiume in piena e cerca di descrivere al meglio questo momento. Non è la prima volta che incontra Anastacia, perché i due si sono incontrati per la prima volta ad Amici 13, come capitani di due squadre avversarie e quindi ospiti in gara. Vederla è un conto, ma cantare con lei è tutta un’altra storia.

“Sono molto emozionato per questo duetto perché la carriera di un artista non può che arricchirsi di prestigio con un incontro del genere”,afferma il cantante, spiegando anche quale tipo di contributo abbia voluto dare al brano in questione: “Ho cercato di trasformare la figura della vita nella figura di una persona con la quale Anastacia potesse dialogare e volevo interpretare la speranza, una luce che non si sarebbe mai spenta”.

LASCIA UN COMMENTO