Un’avvincente testa a testa quello per i Bafta, la cui cerimonia si terrà alla Royal Opera House di Londra il prossimo 14 febbraio 2016, due settimane prima della notte degli Oscar. A contendersi l’ambito titolo, Carol (di Todd Haynes) e Il ponte delle spie (di Steven Spielberg), che hanno ottenuto nove nomination ciascuno e cercheranno di accaparrarsi anche i titoli di “miglior film”, “regia”, “sceneggiatura non originale e adattata”. Il primo, basato sul romanzo The price of salt della scrittrice americana Patricia Highsmith, è ambientato nella New York degli anni ’50 e segue la storia di una giovane aspirante fotografa e il suo rapporto con un’altra donna, alle prese con il divorzio. Il secondo, con un incantevole Tom Hanks, racconta la crisi tra Stati Uniti e Unione Sovietica durante gli anni della Guerra Fredda.

bafta 2016
Bafta 2016 il 14 febbraio alla Royal Opera House di Londra

Tra gli attori in corsa per i Bafta 2016 Cate Blanchett e Rooney Mara per la pellicola di Haynes e Mark Rylance per quella di Spielberg. A proclamare le nomination nella Capitale britannica, l’attore nazionale Stephen Fry: “Sono davvero felice di vedere tanti film di generi così diversi, ritratti intimistici come Room e Carol o film epici come The Revenant, che mi ricorda il cinema di Sidney Pollack e Robert Redford“. Soddisfatta per la grande “presenza english” a questi Bafta 2016, anche la direttrice della prestigiosa manifestazione: “È presente una buona dose di talento nostrano benché la selezione sia internazionale“, ha dichiarato Amanda Berry. Insomma, ora non ci resta che attendere il giorno di San Valentino… e poi dritti alla tanto attesa notte degli Oscar.

LASCIA UN COMMENTO