Musica: Notte Taranta, ‘eroi’ Covid tra pubblico Concertone

La Taranta è una tradizione tutta salentina. La notte della Taranta è diventata un vero e proprio riferimento nel corso del tempo, al punto da occupare una durata di circa tre sere in cui sono ospitati diversi gruppi musicali. Anche quest’anno si parla infatti di tre serate di registrazione.Poi, trasmessa il 28 agosto su Rai 2, Una delle tre serate deI Concertone finale di Melpignano per “La Notte della Taranta” (20, 21 e 22 agosto). L’evento sarà completamente dedicato a medici, infermieri, forze dell’ordine, volontari, insegnanti, studenti. Sono gli “eroi – ha detto Massimo Manera, presidente della Fondazione “La Notte della Taranta” – che hanno combattuto e ancora combattono in prima linea contro l’epidemia”. Saranno loro dunque i mille spettatori ai quali sarà consentito l’accesso, limitato per il distanziamento anti-Covid.

Il festival registrato e trasmesso per che non può esserci di persona


Le tre serate saranno registrate per essere trasmesso il 28 agosto alle 22:50 da Rai 2. Aognuna, della durata di 90 minuti, è permesso l’accesso a mille persone.
“E’ un grande segnale che la Puglia vuole dare all’Italia e al mondo – ha detto Manera – si deve continuare a vivere ma anche a combattere il Covid. Per questo tutte le manifestazioni avranno posti a sedere, limitati e distanziati e grande utilizzo dei social e del web“.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.