Melanoma: Le precauzioni pre e post dall’esposizione al sole

Le persone vittime del Melanoma hanno sempre paura di esporsi al sole. Vediamo insieme qualche consiglio per vivere al meglio l’estate e la spiaggia.

Melanoma e sole – L’estate è la stagione più attesa di tutto l’anno. Ogni anno sono tanti preparativi per la prova costume tanto temuta da uomini e donne. A preoccupare però non è solo quest’ultima ma anche l’esposizione ai raggi solari per una tintarella da urlo. Difficile rinunciarci anche se purtroppo negli ultimi anni sono sempre di più le persone vittime del melanoma. Patologia che negli ultimi anni ha visto l’età media abbassarsi colpendo anche giovani donne e ragazzi. Scopriamo insieme qualche piccolo consiglio per tutelarci da questa malattia.

Come prevenirlo

Come affermato di sopra il melanoma si è largamente diffuso negli ultimi anni colpendo anche i giovani. Sappiamo bene che per proteggerci dai raggi UV la prima cosa è non esporsi durante le ore più calde ed utilizzare sempre una protezione solare molto alta anche se il nostro incarnato non è dei più pallidi.

Melanoma
Melanoma: Le precauzioni pre e post dall’esposizione al sole

Salute e Benessere: Le vittime del melanoma possono esporsi al sole?

Le vittime del melanoma devono rinunciare al mare? Assolutamente no. Come dichiara Monica Forchetta, presidente APaIM: “Noi cerchiamo di sfatare questa falsa informazione perchè in realtà si può andare al mare rispettando le regole e le precauzioni che valgono per tutti a partire dall’evitare di esporsi al sole nelle ore più calde e utilizzare creme di protezione solare”. Continua poi la sua dichiarazione spiegando anche i lati positivi che i raggi solari possono avere sull’individuo: “Attraverso le attività dell’Associazione cerchiamo di far capire ai pazienti che il sole non è l’unica causa del melanoma e che anzi può offrire dei benefici perché fa bene all’umore e alle ossa fermo restando che bisogna adottare le dovute precauzioni specie quest’anno che siamo stati chiusi dentro casa per il lockdown e la pelle è meno abituata ai raggi solari”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.