Pagine di Make Up – È tempo di mare, di ombrelloni e di spiagge assolate! È tempo, ahimè, anche di pelle “bruciate al sole” e di macchie solari! Niente è più deleterio per la bellezza del corpo che ustionarsi con cattive esposizione solari.

Pagine di Make Up – Esibire una pelle precocemente invecchiata dall’inaridimento o segnata da brutte rughe e indelebili melasma non è fattibile. Ma a tutto c’è un rimedio. Per non ritrovarsi a fine estate con una pelle “rovinata dal sole” andiamo a scoprire come fare. Ecco come nascondere efelidi in eccesso e macchie scure su tutto il viso.

Luisa Festa: abbronzatura al top
Luisa Festa

Pagine di Make Up – Innanzitutto mai dimenticare di bere molto. L’idratazione inizia da dentro, per poi continuare all’esterno. La pelle del viso e del corpo dovrà essere necessariamente protetta da una buona crema solare. Un alto fattore protettivo a seconda dei casi e delle necessità. Resta inteso che più la pelle è chiara e ricca di efelidi più necessiterà di alta protezione. Una 50 sarà perfetta per le prime esposizioni solari. Continuare poi con una protezione 30.
Ma quando il danno è ormai fatto e la nostra pelle risulta coperta da troppe ed antiestetiche macchie scure, ecco il rimedio. Bisognerà ricorrere ad un ottimo Make Up!

Il primo step sarà la scelta del correttore. Sebbene in commercio ce ne sono di svariate ed ottime marche, la cosa più importante sarà la scelta dei colori. Ma attenzione, uno non basta! Sarà utile munirsi di una completa ‘palette’ di colori correttivi. Eh già, perché se la macchia è di colore bruno o marrone che “vira” più o meno al rosso, allora i correttori varieranno fra il viola e il rosato. Una volta coperta la macchia col colore di contrasto vi servirà un correttore da sovrapporre al primo. Questa volta di colore più caldo e naturale. Dopo quest’operazione potrete uniformare il resto dell’incarnato con un buon fondotinta. Il colore dovrà essere più possibilmente simile al colorito della vostra pelle. Vi consiglio un fondo coprente. Fissarlo poi con un pizzico di cipria leggera e di colore naturale.

Ma le macchie non sono le uniche cose “oscene” da vedere in spiaggia. Sotto il solleone è facile imbattersi in signore con occhi “effetto panda” per la colatura di ombretto sciolto al sole e sotto gli occhi. Una pietosa riga nera lungo le ciglia che si ‘scioglie’ nel corso della giornata. L’ombretto che si infila nelle rughe palpebrali, macchie di trucco sparse un po’ qua e un po’ là su tutto il viso. Questi sono veri e propri “orrori” da evitare. E se il problema è un brutto “cloasma” lasciato da una recente gravidanza? Niente paura, in spiaggia ci andrete lo stesso. Nascondete l’orribile macchia che vi deturpa tutta la zona T del viso. Basterà applicare un po’ di fondotinta o della cipria come base per fissare il trucco. Fermate il tutto con un buon fissatore. Vi chiederete: ma come, un fissatore sulla spiaggia? E certo, signore mie! Il segreto è tenere a portata di mano una bottiglietta con dentro acqua termale da nebulizzare ad una distanza di 20 cm dal viso e il gioco è fatto. Sarà quello il vostro prezioso alleato! A tutte una splendida estate!

LASCIA UN COMMENTO