I The Kolors, gruppo musicale che si è aggiudicato l‘indiscussa vittoria di Amici 14, sono ormai le star del momento. Tra ragazzine innamorate di Stash e fan accaniti che fremono per la loro musica, non si può certo dire che questo gruppo di ragazzi non stia avendo successo. Con la consapevolezza della strada che hanno da percorrere, il trio composto da Antonio “Stash” Fiordispino, Alex Fiordispino e Daniele Mona dà uno sguardo al passato, ripercorrendo tramite le parole del frontaman quelli che sono stati i tempi della gavetta, quando avrebbero fatto di tutto pur di avere un’occasione.

“Abbiamo venduto mozzarelle”: ecco come i The Kolors acquistavano i loro strumenti musicali

Stash racconta le avventure di tre ragazzi speranzosi e desiderosi d’emergere, che suonavano in cambio di birra oppure di niente e che racimolavano soldi con lavori umili così da potersi comprare questo o quello strumento. Nelle sue dichiarazioni, rilasciate con un sorriso sulle labbra e con tanto orgoglio nel guore:

Abbiamo scritto canzoni per anni e suonato in cambio di una birra e un sorriso e a volte nemmeno di quello. Per comprarci gli strumenti, abbiamo venduto anche mozzarelle.”

Antonio e il suo nome d’arte: “trova spunto dalle parole di Money dei Pink Floyd”

THE KOLORS
THE KOLORS

E non c’è niente di meno che grande fierezza per i risultati ottenuti e tanta stima per questi tre ragazzi che hanno avuto il coraggio di credere in un sogno e anche la tenacia di affrontare diverse situazioni pur di giungere al traguardo. Ora che ce l’hanno fatta, è ben non dimenticare il percorso che li ha condotti dove sono e le origini coraggiose e determinate del loro spirito. Sempre in tema di “origini”, Antonio parla della sua infanzia, donando ai curiosi fan qualche dettaglio su se stesso:

Sono nato a Caserta per caso, cresciuto a Cardito, ho fatto le medie a Grosseto, poi sono tornato a Napoli per le superiori. Mio padre Umberto è un musicista, con suo fratello formava i Rebus, una band locale, ma nella sua sala d’incisione sono passati in tanti, da Tony Esposito a Sal da Vinci, fino a Pino Daniele. Ho dedicato la mia vittoria ai miei genitori. Hanno fatto non poche rinunce per permettermi questa chance.”

E così si sommano i pezzi del puzzle-Stash che stiamo componendo, scoprendo anche che il suo nome d’arte prende piede dalla canzone Money dei Pink Floyd. Si somma a questo la notizia da poco emersa riguardante l’identità misteriosa della ragazza che gli ha rubato il cuore e con cui ha una relazione da due anni, la giornalista Carmen Fiorentino. Ma su questo, Stash non ha detto altro, attenendosi al piano prettamente musicale.

LASCIA UN COMMENTO