Per la Peta, l’associazione che difende i diritti degli animali e che si assicura dell’eticità del trattamento a loro riservato, i One Direction hanno dimostrato di non aver alcun amore e rispetto per gli animali: ad essere sotto accusa infatti è il video del singolo “Steal my girl”, il cui backstage ha mandato su tutte le furie l’associazione. All’interno della clip backstage del video si vedrebbe uno scimpanzé con una catena al collo: a quel punto la Peta non ha atteso a farsi sentire stilando un comunicato che rende molto chiaro il provvedimento preso nei confronti della band.

Peta contro One Direction per il video del singolo Steal my girl
One Direction sotto accusa, gli animalisti contro la band

“La Peta chiede che vengano immediatamente tagliate le scene che mostrano lo scimpanzé o altri animali selvaggi, che la band non utilizzi ma più animali per girare videoclip e che doni una percentuale dei ricavi della canzone alle associazioni che si prendono cura degli scimpanzé“, questo il comunicato pubblicato poi insieme ad una foto che mostrando uno scimpanzé abbandonato in un angolo e incatenato, chiede a caratteri cubitali: “Nessun animale è stato maltrattato? Siete proprio sicuri One Direction?“.

Come se non bastasse però i cinque ragazzi l’avrebbero combinata proprio grossa: oltre ad aver maltrattato lo scimpanzé, si sarebbero anche affidati ad un addestratore noto per aver maltrattato in passato proprio gli scimpanzé. Se la band non ha replicato ancora alle accuse ricevute, l’addestratore però non ha atteso a difendersi: “Gli animali utilizzati nel video non sono stati danneggiati o maltrattati in alcun modo. Non sono mai stato citato per aver maltrattato animali“. Nel video infatti appaiono insieme all’attore Danny DeVito anche altri animali selvatici.

Come andrà a finire? I One Direction accetteranno le richieste della Peta e si difenderanno dalla accuse? Certo è che la band dovrà dare delle spiegazioni plausibili ai fan, composti per la maggior parte da un pubblico di giovanissimi.

LASCIA UN COMMENTO