E’ cominciato tutto come un gioco per Luca Napolitano: la sua partecipazione, come tanti, alla trasmissione lancia-talenti di Maria De FilippiAmici” e poi, inevitabile l’arrivo della vittoria, ma non quella del talent, dove si è classificato terzo, ma quella vera, del pubblico. E’ riuscito a entrare nel cuore dei suoi fans, con il suo fascino, la sua aria misteriosa e soprattutto la sua voce calda, particolare, avvolgente. Luca ce l’ha fatta, ha realizzato il suo sogno. La partecipazione all’ottava edizione di “Amici” ha segnato l’incontro con la bionda Alice Bellagamba, con la quale ha vissuto una bellissima storia d’amore, ormai tramontata. Ha venduto più di 30.00 copie di dischi e molte sue canzone hanno fatto innamorare i giovani: Forse forse, Bella come sei, L’infinito, Qui con me, Ora guardami, Fino a tre, Piccola stella, Risvegli, Amarsi un po’ e molte altre.  Impegnato da questa estate nel suo tour musicale, è al lavoro per il suo nuovo album, che i fans attendono con ansia, pronti a vivere nuove dolci emozioni. Luca Napolitano si racconta nell’intervista esclusiva a Gente Vip.

Luca Napolitano intervista esclusiva a Gente Vip
Luca Napolitano

Luca Napolitano: “Sono felice quando scrivo, suono e canto”

Sono passati 7 anni dalla tua prima puntata di “Amici”: come è cambiato Luca Napolitano di allora da quello di adesso?

B Glam 47aQuel Luca era una persona che amava tantissimo la musica, credeva tanto nelle sue capacità e nel suo più grande sogno, che in parte ha realizzato. Oggi non sono particolarmente diverso da ieri, ho qualche anno in più e con la stessa identica voglia di fare musica.

Un motivo per partecipare ad “Amici”?

Amici è una vetrina importante. Un talent che ti mette a dura prova, sia artisticamente che umanamente. Se credi realmente in quello che fai, lo capisci, ed è proprio questo il bello del programma.

Stai preparando il tuo nuovo album: ci vuoi regalare qualche anticipazione?

Sto lavorando da più di 3 anni a questo album che io definisco “libro” proprio perché l’ho scritto come un libro, racconto ciò che mi è accaduto in questi anni. Continuo a scrivere in questo periodo e mi preparo all’uscita del singolo che a breve ascolterete. Non posso dirvi altro.

Il tuo tour per l’Italia negli ultimi mesi ha avuto un grande successo: cosa provi quando sei sul palco e cosa ti aspetti ogni volta?

E’ difficile descrivere con esattezza cosa si prova quando sali sul palco. È un mix di adrenalina e di emozioni che rendono il tutto stupefacente, proprio come una droga, con la differenza che la mia droga sono proprio loro sotto il palco, i fan, dai quali non riesco a staccare gli occhi di dosso quando sono lì.

Hai mai paura di fallire?

Ho sempre una gran paura di fallire, fallire è umano e può accadere. Ciò non toglie che bisogna comunque dare il massimo sempre, ogni giorno, cerco però di non pensarci.

Nella tua carriera è stato molto importante artisticamente l’incontro con Gigi D’Alessio?

Gigi è una persona rara, mi ha sempre dato degli ottimi consigli. Da lui ho imparato che non bisogna mai mollare, anche nei momenti bui, proprio come la canzone!

Durante la tua partecipazione ad “Amici” tu hai chiesto alla produzione di poter cambiare squadra e di passare dai Blu ai Bianchi solo per stare vicino ad Alice Bellagamba. Metteresti la tua professione musicale in secondo piano rispetto all’amore?

La musica viene al primo posto. Non c’è cosa più importante per me, poi l’amore di certo non è da meno, ma quello arriva quando sei felice ed io sono felice quando scrivo, suono e canto.

Quale canzone descriverebbe la tua vita adesso?

La risposta a queste due domande le troverete nel singolo di lancio che è in preparazione… e quindi vi rispondo tra un po’ di giorni (ride, n.d.r.).

Come consideri il rapporto con i tuoi fans?

Noi siamo una grande famiglia ormai da 7 anni e siamo più di 120.000 finora. Loro sono la mia forza, il mio coraggio, il mio orgoglio. Non ti nascondo che loro sono tutto per me!

A cosa dobbiamo questa  serenità che si percepisce guardandoti? All’amore o al tuo lavoro?

Si percepisce serenità? Strano, perché sono preoccupatissimo come una madre che sta per partorire la cosa che più ama al mondo. Per l’amore poi mi preoccuperò, al momento non lo cerco!

A chi sei più grato?

Sono grato a Maria De Filippi, per avermi dato la possibilità di crescere e di capire cosa significa lavorare sodo ed ai miei amici per starmi accanto!

LASCIA UN COMMENTO