Sanremo 2016 – Valerio Scanu alla conferenza stampa del 10 febbraio ha raccontato la sua esperienza al Festival di Sanremo e si è mostrato propositivo, pieno di energia e di soddisfazione. Con gioia parla infatti della sua collaborazione con Fabrizio Moro, il quale ha scritto il brano da lui portato al Festival e intitolato “Finalmente piove”.

In prova me la stavo facendo sotto anche io. Sentivo però che tutto il contorno c’era, quindi ci dovevo mettere soltanto il mio. Devo dire che sono rimasto contento“.  In merito a Fabrizio Moro ha detto: “In questo progetto ci credo molto. Conoscere Fabrizio è stata una botta di fortuna, come si dice. Ora che ho creato la mia etichetta e ho il mio team di persone che scrivono, ci confrontiamo. Fabrizio quest’anno si è aggiunto a questo team di persone e spero di continuare ad avere queste collaborazioni che mi arricchiscono artisticamente. Poi con Fabrizio, a parte il brano, c’è stato anche un confronto su tutto quello che è il mio progetto artistico, anche per la cover. E’ stata trattata come un brano del disco, come se fosse mio. Lui mi ha dato dei consigli proprio per la perfomance. All’inizio mi ha detto “tu sei un musicista, mi fai vedere come suoni il piano?. Adesso sono contento di esibirmi giovedì durante le cover con il piano, non ho mai cantato e suonato insieme. Spero vada tutto bene“. Valerio si appresta, quindi, ad un’esperienza di tipo diverso, mettendo alla prova se stesso come cantante e musicista, cosa che i suoi fan apprezzeranno senza ombra di dubbio.

Valerio Scanu: "Dopo Amici sono stato etichettato come l'antipatico"
Valerio Scanu

Intanto si avvicina l’uscita del suo nuovo disco, prevista infatti per venerdì. Si tratta di un album di tredici tracce di cui dodici inediti e una cover (quella che Valerio porterà sul palco dell’Ariston). Come affermato dal cantante, questo progetto discografico ha richiesto ben due anni di lavoro e alcuni dei testi sono “nel cassetto” di Valerio Scanu da molto tempo. Mentre i suoi sostenitori sono sempre più impazienti di ascoltarli, Scanu ammette: “Il live è la cosa più importante, il disco è soltanto uno strumento“. Nella sua visione della musica, quindi, il live è la parte fondamentale. Neanche a dirlo, questo apre nella mente dei fan una grande aspettativa verso il prossimo tour.

Sanremo 2016: Valerio Scanu si riscatta dal passato

Tornando poi a Sanremo, Valerio Scanu ha spiegato perché per lui si tratta di un’esperienza di riscatto a livello umano. Il tutto deriva dalle sue precedenti esperienze televisive: “Spesso la tv fa vedere dei lati del carattere a discapito di un altro. Io per esempio dopo Amici sono sempre stato etichettato come l’antipatico, il presuntuoso, l’arrogante, quando invece sono una persona semplicemente umana, che sicuramente ha avuto momenti in cui ha “sbroccato”. Non è che sono solo l’antipatico. Spesso anche le persone mi additavano così. Invece dopo l’Isola la gente ha voluto conoscermi per come sono realmente“. Stessa cosa dicasi per “Tale e Quale Show”, che ha fatto sì che Valerio potesse esprimere meglio se stesso a livello artistico. E ora, sicuramente, riuscirà a farlo anche in quel del Festival.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here